Principale > Accessori

Come dipingere l'acrilico e il bagno di ghisa all'interno?

Durante il funzionamento, il bagno è esposto all'acqua calda, ai detergenti e ai composti abrasivi e nel tempo perde il suo aspetto attraente. Lo smalto di ghisa è assottigliato, coperto di fiori e macchie arrugginite e opacizzante. Crepe e schegge appaiono su di esso. I bagni acrilici ingialliscono e la loro superficie è soggetta a graffi e desquamazione. La sostituzione delle apparecchiature idrauliche richiede investimenti finanziari significativi e richiede tempo. Come dipingere il bagno all'interno in modo che diventi esteticamente attraente e funzionale? La scelta della tecnologia di restauro dipende dal tipo di impianto idraulico e dalla natura del suo danno.

I vantaggi e gli svantaggi della colorazione

Uno dei motivi della popolarità del recupero è il risparmio sui costi, dal momento che le forniture necessarie sono più economiche rispetto all'acquisto di un nuovo bagno. Tra gli altri vantaggi di questo metodo di eliminare gli svantaggi di copertura sono:

  • la capacità di fare a meno di riparazione su larga scala e preservare l'inviolabilità dell'interno del bagno;
  • nessuna difficoltà con la scelta di un nuovo modello, che dovrebbe avere le stesse dimensioni del precedente impianto idraulico.

Al rispetto della tecnologia di disegno, la composizione pittorica forma uno strato resistente, la cui durata è compresa tra 5 e 10 anni, a seconda del tipo di rivestimento. Gli svantaggi dei bagni di auto-recupero comprendono la complessità del lavoro preparatorio e la necessità di spostare i familiari e gli animali domestici durante la riparazione.

Restauro del bagno acrilico

Prima di iniziare il restauro del bagno acrilico, si dovrebbe determinare la natura dei difetti superficiali. Possono essere:

  • Meccanico. Tali deformazioni si verificano sotto l'influenza di carichi d'urto, con usura nel tempo e manipolazione incauta.
  • Chemical. In questo caso, la causa del danno è il detersivo usato per il lavaggio quando si lavano i panni e si pulisce il coperchio.

Inoltre, è necessario capire il metodo di produzione di impianti idraulici. Il bagno acrilico può essere realizzato in polimero ABC, seguito da uno strato di acrilico al 5-10% dello spessore totale del prodotto o dal metodo di stampaggio dell'acrilico stampato. I modelli del primo tipo possono essere facilmente ripristinati, è sufficiente aggiornarli con una composizione speciale per il restauro.

La riparazione dei danni al bagno in acrilico è più laboriosa. Per prima cosa è necessario scegliere un mezzo per il restauro in modo che la sua ombra coincida con il rivestimento deformato. Poi i graffi e le crepe si allargano, rimuovendo le particelle di acrilico e sporco, e la superficie è sgrassata. Una composizione riducente bicomponente viene applicata sull'area danneggiata, uniformemente distribuita, ricoperta di pellicola e lasciata asciugare per 6 ore. Alla fine, la superficie viene trattata con alcool, pulita con la pelle e trattata con smalto.

Strumenti e materiali di consumo

Per ripristinare il bagno in ghisa, avrai bisogno di un respiratore, guanti di gomma e un grembiule di tela cerata per proteggere gli indumenti. Inoltre, sono necessari i seguenti strumenti e dispositivi:

  • ugello di macinatura per trapano e mola flessibile su base di plastica;
  • acetone o solvente n. 646;
  • Non sto facendo un sonnellino.

Per l'applicazione della vernice con un pennello di setola naturale, un rullo con un pelo morbido o una pistola a spruzzo speciale. La scelta degli strumenti dipende dalle capacità e dalle capacità del riparatore, nonché dal tipo di composizione della riparazione.

Per il restauro di vasche da bagno in ghisa si utilizzano:

  • smalto epossidico. Viene utilizzato per danni significativi alla superficie e alla presenza di crepe e scheggiature profonde. A causa della sua consistenza spessa, a volte è possibile fare a meno del priming prima di applicare una vernice a base di resine epossidiche;
  • acrilico. Non è inferiore alla forza dello smalto epossidico, facile da applicare, ma richiede un'attenta preparazione della composizione per il restauro.

Non è pratico utilizzare l'auto-smalto per ripristinare il rivestimento delle tubature in ghisa. Ha un basso costo, non richiede abilità speciali quando applicato e asciuga rapidamente. Tuttavia, lo smalto in aerosol non può mascherare crepe, schegge e altri gravi danni alla superficie del bagno e la durata di tale rivestimento non supera i 10-12 mesi.

Lavoro preparatorio

Il compito principale della preparazione del bagno per la verniciatura è garantire una buona adesione del vecchio rivestimento con una composizione rigenerante. Per fare questo, la superficie deve essere sgrassata, levigata e irruvidita. La preparazione del bagno comprende le seguenti operazioni tecnologiche:

  1. Rimozione di sporcizia Il bagno viene pulito da sporcizia e placca con l'aiuto di detergenti attivi e lavato con acqua corrente.
  2. Elaborazione abrasiva. Per creare un microrilievo sulla superficie, è lucidato con un trapano con un ugello, rimuovendo la pre-fasciatura dello scarico e riempire i fori. In presenza di macchie e macchie di ruggine, il bagno viene pulito prima di essere eliminato, in alcuni casi rimuovendo completamente lo smalto di fabbrica.
  3. Rimozione della polvere Dopo il trattamento abrasivo, le particelle rimanenti vengono raccolte con un aspirapolvere e le aree attorno ai fori di scarico vengono pulite con un panno inumidito con solvente.
  4. Sgrassante. Per fare questo, utilizzare detergenti a base acida.

Prima di sgrassare, installare i raccordi di scarico, che vengono nuovamente smontati dopo aver lavato il bagno e asciugato con un asciugacapelli. Al termine dei lavori preparatori, è possibile procedere alla verniciatura, chiudendo in precedenza la superficie esterna dell'impianto idraulico.

Vernici lo smalto

Per il restauro di smalto epossidico produrre due tipi di composizioni - per uso professionale e domestico. Lo strumento del primo tipo è caratterizzato da una consistenza liquida e richiede l'applicazione in più strati. Le composizioni per ripristinare l'impianto idraulico a casa sono più spesse e più facili da usare.

Per dipingere lo smalto è preparato secondo le istruzioni e poi dipingere la superficie con un pennello o altri strumenti. Lasciare asciugare il primo strato per 15-20 minuti, quindi inserire il secondo. Dopo che i lavori di verniciatura sono stati completati, il bagno viene lasciato per almeno 5-7 giorni per il rivestimento da impostare.

I vantaggi del restauro di impianti idraulici con smalto epossidico includono:

  • basso costo;
  • durata di circa 5 anni;
  • possibilità di utilizzo per il recupero di bagni in acciaio.

Con questo dipinto puoi decorare la superficie interna con immagini diverse. Affinché un bagno con un motivo per lungo tempo mantenga la sua decoratività e l'aspetto attraente, è necessario utilizzare i colori con una struttura uniforme senza interspere particelle fini. Le immagini vengono applicate prima che lo smalto si indurisca, quindi è consigliabile scegliere una grafica semplice. Prendersi cura di impianti idraulici con elementi decorativi realizzati senza l'uso di detergenti abrasivi e aggressivi.

Tra gli svantaggi del restauro con smalto epossidico, è possibile distinguere la rigidità e la sensibilità del rivestimento agli urti, nonché la tendenza al giallo.

Pittura acrilica

Il restauro del rivestimento con l'uso di acrilico viene eseguito in due modi. Il primo riguarda l'applicazione di un rivestimento di restauro con una spazzola o un rullo ed è simile nella tecnologia allo smalto epossidico. Nel secondo metodo, la soluzione liquida di acrilico viene distribuita sulla superficie mediante colata. Per fare questo, preparare una composizione riducente secondo le istruzioni e distribuirla sulla superficie, fornendo la capacità di rimuovere l'eccesso. Il metodo di ripristino di massa ha i seguenti vantaggi:

  • semplicità e velocità di applicazione dell'acrilico;
  • l'opportunità di ottenere una superficie perfettamente liscia e lucida;
  • lunga durata del nuovo rivestimento, che varia da 8 a 15 anni;
  • nessun odore sgradevole durante le riparazioni.

Sono necessari almeno 3 giorni per asciugare l'acrilico, durante il quale è preferibile evitare il contatto con acqua, polvere o piccole particelle sulla superficie del bagno.

Uso della fodera

Un altro modo per ripristinare il rivestimento del bagno prevede l'uso di una speciale fodera acrilica. La sua configurazione viene selezionata in base ai contorni dell'impianto idraulico da ripristinare e la dimensione interna deve essere leggermente inferiore allo stesso parametro idraulico. Il rivestimento è inserito nel bagno restaurato e fissato con una speciale schiuma adesiva di montaggio. Con un'attenta osservanza della tecnologia, la vita delle tubature dopo il restauro è di circa 15 anni. Tra gli altri vantaggi di questo metodo:

  • superficie liscia che non ingiallisce nel tempo e nasconde in modo affidabile i danni alla vecchia struttura;
  • la possibilità di cambiare il colore del bagno con l'inserto in acrilico;
  • resistenza e resistenza del rivestimento alle influenze esterne.

Tuttavia, oltre ai vantaggi indiscutibili dell'uso del rivestimento acrilico è diverso e alcuni svantaggi. Il principale è la richiesta sulla qualità dei materiali utilizzati. Inoltre, i rivestimenti in acrilico non possono essere installati in bagni di ghisa di spessore inferiore a quanto previsto dalle disposizioni di GOST. Durante il riempimento con acqua, il fondo di tali piombature idrauliche e lo strato di fissaggio della schiuma di montaggio si deformano.

Come dipingere una vasca da soli: tutti i modi conosciuti

La domanda su come dipingere da solo la vasca da bagno, certamente ha visitato tutti quelli che hanno pianificato di aggiornare il bagno. A volte non è necessario cambiare il carattere, basta un lifting. Ma fai in modo che tutte le regole non siano in ogni artigiano.

Qual è il segreto di dipingere il bagno? Prima di tutto, in una valutazione preliminare dello stato del carattere. Ispeziona il corpo del bagno - se è deformato, ha fori, schegge e crepe nello scarico, allora è meglio sostituirlo. Una situazione simile si presenta se si decide di cambiare i tubi e le loro dimensioni non corrispondono al diametro del foro di scarico.

Se il corpo ha appena perso colore o lucentezza, ha difetti estetici minori, allora può e deve essere ripristinato. Anche la pittura è necessaria se lo smantellamento del vecchio bagno è impossibile o non redditizio (ad esempio, l'appartamento viene affittato o viene preparato per la vendita).

L'auto-verniciatura di bagni in acciaio e ghisa viene eseguita con la stessa tecnologia, con approcci speciali per quelli acrilici.

Dipingiamo bagni in metallo: acciaio e ghisa

La verniciatura di bagni in acciaio e ghisa richiede, prima di tutto, una preparazione della superficie di alta qualità. Se decidi tu stesso di dipingere un bagno in ghisa o acciaio, è importante scegliere lo smalto correttamente - la vernice ordinaria per questi scopi non funzionerà.

Il posto migliore per acquistare lo smalto è costruire e negozi di ferramenta. Si prega di notare che la vernice deve essere venduta in un kit, che include lo smalto stesso e l'indurente. Solo tali composizioni bicomponenti forniranno un rivestimento affidabile e di alta qualità. Ad oggi, gli esperti raccomandano gli smalti delle aziende Tikkurila e Random House.

Preparazione di bagni in acciaio e ghisa per la verniciatura

Il processo di preparazione della superficie consiste di tre fasi:

  • Pulizia: lavare la vasca con acqua tiepida utilizzando detersivi. È importante rimuovere grasso, sporcizia, ruggine, tutto ciò impedirà di dipingere il bagno. Dopo le "procedure dell'acqua", asciugare la superficie con uno straccio, quindi lasciare asciugare completamente per un paio d'ore.
  • Rettifica: è possibile lavorare sia con l'ausilio di dispositivi speciali sia manualmente usando la carta vetrata. Alla fine del processo, passare alla carta vetrata a grana fine per eliminare la comparsa di incrinature da grani grossi. Il vecchio smalto non può graffiare, basta compagno. I grandi chip devono essere stuccati con un mastice per auto.
  • Sgrassaggio: a questo scopo, utilizzare solvente o benzina purificata. Puliscono accuratamente l'intera superficie: ciò consentirà di fissare meglio lo smalto sulla superficie. Da un bagno non scremato la vernice si staccherà in diversi mesi.

    Prima di pitturare è importante preparare adeguatamente lo smalto seguendo le istruzioni. Cerca di seguire le raccomandazioni del produttore più accuratamente, poiché il risultato finale dipende da esso. La superficie del bagno e la temperatura della vernice devono essere a temperatura ambiente (+ 17 + 23 ° С).

  • Lo smalto dalla bomboletta spray viene applicato in modo uniforme, senza formazione di bolle e macchie. È importante che lo strato fosse sottile: per questo è necessario spruzzare vernice da una distanza di 25 cm dalla superficie. Dopo che il primo strato si asciuga, ripetere la procedura di pittura 1-2 volte.
  • Lo smalto dalla lattina viene applicato con un pennello a setole naturali, evitando macchie e bolle. Il primo strato sarà un primer. Dopo che si asciuga (di solito dopo 20-30 minuti), devi metterne un secondo sopra. Il numero totale di strati non è più di tre. La pittura di alta qualità è possibile solo con un approccio attento e attento. Non c'è bisogno di sbrigarsi qui.

    L'operazione del bagno è consentita dopo sette giorni dalla data di verniciatura. Fino a quel momento, è impossibile fare il bagno, lavare gli animali domestici e anche solo bagnare la superficie con acqua.

    Come dipingere un bagno acrilico

    La scelta del metodo di verniciatura ottimale per un bagno acrilico dipende interamente dallo scopo per cui tale lavoro verrà svolto. Se hai solo bisogno di cambiare il colore della cassa, allora puoi "riempire" la superficie con il vetro: la tecnologia dei bagni in vetro acrilico colante è molto popolare oggi. Non è necessario riparare il bagno per dipingerlo interamente.

    Le vernici acriliche vengono applicate utilizzando una pistola a spruzzo in un flusso sottile. Dopo l'essiccazione, le aree verniciate vengono lucidate con una pasta speciale, inclusa nel kit di restauro.

    I bagni acrilici non possono essere dipinti con un pennello, rullo o vernice di una diversa composizione chimica. Quindi, gli smalti alchidici possono danneggiare seriamente la superficie del bagno, mentre altri semplicemente "staccano" da esso a strati.

    Come dipingere un bagno dentro casa

    Quale vernice scegliere

    Per non sostituire il vecchio bagno di casa con uno nuovo, che è associato ai costi finanziari e alla necessità di smantellare l'impianto idraulico, è possibile aggiornare il bagno con le proprie mani.

    Per i prodotti in ghisa, metallo o stagno, viene utilizzato uno spray smaltato. Dopo averlo acquistato e preparato strumenti come carta vetrata, maschera, salviettine naturali, spugne, nastro adesivo, ma anche primer, smalti, agenti sgrassanti (acetone o altro), guanti di gomma, materiale per cantare e un film protettivo, puoi dipingere il bagno smalto. Per ottenere un risultato eccellente, non è necessario risparmiare sull'acquisto di vernice, perché è meglio realizzare un restauro di alta qualità una volta.

    I professionisti sono invitati a dipingere il bagno con le loro mani smaltate, realizzate su resina epossidica. Viene in una forma conveniente di aerosol. Consente a casa di ottenere un rivestimento resistente all'usura durevole. Ma ricorda che lo smalto è tossico. Dipingere lo smalto del bagno può essere una sfida per i principianti.

    Puoi dipingere il bagno con le tue mani a casa con acrilici. Si consiglia di mescolare con un indurente e usare immediatamente. Nel processo di lavoro, è possibile eliminare le macchie con spugne o pezzi di tessuto naturale. Anche un non professionista può applicare smalti acrilici. Tendono a diffondersi sulla superficie in uno strato uniforme. Un rivestimento autoprodotto avrà lo stesso spessore e assomiglierà ad un rivestimento in bagno acrilico. Dipingere la vasca da bagno con acrilici è un'ottima soluzione per un elegante bagno interno.

    Gli esperti consigliano l'uso di composizioni a tre componenti, che vengono miscelate prima della verniciatura. I produttori moderni di tali prodotti - Tikkurila, Jobi, Dulux. Tali composizioni contengono un primer con caratteristiche a prova di umidità e, per esempio, un rivestimento semi-opaco.

    È impossibile dipingere un vecchio bagno con olio, alchidico, aerosol, auto smalto o vernice nitro a casa - questa non è solo una cosa malsana, ma anche inutile dal punto di vista del restauro del rivestimento.

    Per quanto riguarda la colorazione dei tubi nel bagno, viene eseguita se hanno ruggine o devono cambiare il design della stanza. I tubi moderni sono fatti di leghe inossidabili, metalli non ferrosi, plastica. Nelle case del vecchio modello ci sono tubi perenni fatti di metalli ferrosi - ferro e acciaio.

    Dalla superficie dei tubi metallici, la vecchia vernice e la ruggine vengono rimosse in precedenza, vengono lavate. Quindi innescato per ottenere una migliore adesione della vernice con una base di metallo. Per i tubi caldi è necessaria una vernice resistente al calore (con un segno per la vernice del radiatore). Prima di verniciare i tubi freddi, assicurarsi che non vi sia condensa. Non è necessario verniciare superfici galvanizzate, ad eccezione di una filettatura o di una saldatura, dove si riscontrano violazioni del rivestimento. Le vernici e i primer con solventi organici nella composizione sono adatti per una superficie metallica.

    Tubi di plastica o plastica possono essere verniciati solo su richiesta del proprietario, che ha intenzione di cambiare l'interno. Di solito non hanno bisogno di pittura, avendo inizialmente il colore bianco, grigio, beige o verde. Se necessario, il loro trattamento viene effettuato con composizioni non-acetone non aggressive.

    Le innovazioni moderne consentono di scegliere composizioni in cui vernice e primer vengono combinati con successo. Ma molti professionisti preferiscono usare un primer e una pittura separati, poiché ciascuna delle composizioni ha il suo scopo.

    Le composizioni più popolari oggi:

    • smalto alchidico, che resiste perfettamente alle fluttuazioni di temperatura e ha un'alta resistenza;
    • vernice a dispersione d'acqua - si asciuga rapidamente, non ha un odore sgradevole, ecologico;
    • smalto acrilico - è resistente, conferisce alla superficie un aspetto estetico.

    Preparazione delle superfici

    Prima di applicare la vernice con le proprie mani, eliminare la calce e il grasso nel bagno. I pulitori aiuteranno. È necessario evitare quelli con cloro. Per verificare se il grasso è stato rimosso con buona qualità, assicurarsi che non vi siano goccioline d'acqua sulla superficie bagnata.

    Successivamente è necessario rimuovere la lucentezza, è lo strato superiore di smalto. Per fare questo, è possibile utilizzare una spazzola metallica, carta vetrata o trapano elettrico con uno speciale ugello abrasivo. Quando lavori, dovresti proteggere gli occhi e gli organi respiratori, cercare di eliminare le correnti d'aria, poiché ci sarà molta polvere. La qualità della pittura dipende direttamente dalla superficie, dopo la pulizia dovrebbe essere il più piatto possibile.

    Utilizzando un aspirapolvere o un asciugacapelli, è necessario asciugare accuratamente il bagno. Viene riempito con acqua calda e lasciato per 20 minuti, dopo di che viene asciugato e macinato.

    Tutto il lavoro preparatorio è progettato per facilitare la successiva verniciatura con le proprie mani e ottenere una copertura aggiornata.

    Tecnica di colorazione

    I passaggi per ripristinare un bagno a casa includono:

    • sgrassaggio;
    • rimuovere il rivestimento esistente;
    • pulizia dei residui di smalto;
    • asciugando l'interno;
    • colorazione.

    Prima di applicare la vernice con le proprie mani, necessariamente chiudere le finestre e le porte. Per il disegno è possibile utilizzare una spazzola piatta con pile naturali o un aerografo.

    La composizione del colorante deve essere diluita secondo le istruzioni e applicata alla superficie del bagno. Sul primo strato è necessario prendere la metà dell'intero volume di pittura. Dopo aver applicato il primo strato nella direzione dal bordo al fondo e asciugandolo, crea il secondo strato. La superficie di solito si asciuga per circa un giorno. In questo momento, è ancora impossibile aprire finestre e porte per evitare l'ingresso di immondizia. Per mantenere bene il rivestimento e la vernice è completamente asciutta, è necessario astenersi dal bagnare il bagno per una settimana.

    Per completare la trasformazione di un vecchio bagno, puoi anche cambiare le gambe esistenti con quelle più moderne. Questo non è un punto obbligatorio, ma è deciso individualmente dal proprietario.

    Quando dipingere con la composizione acrilica ha le sue sfumature. La capacità da sotto un indurente è consentita per fare un annaffiatoio per la vernice. Applicazione consigliata per iniziare, spostandosi dai lati distanti superiori in un cerchio al bordo vicino. È necessario controllare l'uniformità del riempimento. Tutte le parti del bagno devono essere coperte completamente. In modo che durante il versamento della composizione acrilica non ci siano problemi con il bordo inferiore e la distribuzione degli strati, il setaccio deve essere rimosso dal tappo. Invece, è necessario posizionare un tubo di cartone in modo che si innalzi sopra la superficie di 10 cm. Al fine di non vedere alcun difetto sulla superficie dopo l'applicazione di acrilico, quando vengono rilevati, è meglio sigillare i difetti con lo stucco.

    Nel processo di restauro, non dovrebbero esserci oggetti che interferiscano con il duro lavoro. È meglio mettere in anticipo il rubinetto e la doccia nel lavandino in modo che non entri umidità nella vasca da bagno.

    Video "Bagno acrilico liquido di ripristino"

    Vi presentiamo un workshop dettagliato sul restauro del vecchio bagno con acrilico liquido con il metodo "pouring".

    Recupera il bagno di smalto in modo indipendente: acrilico o epossidico?

    Sostituire il bagno "morto" è costoso. È più ragionevole e più economico combinarlo con la riparazione di un bagno per le spese generali, ma questa è una questione lunga. E se fosse necessario un buon bagno adesso, ma non ci sono soldi? Diciamo che hai comprato un appartamento usato e sei andato tutto fuori. O c'era un bambino. Oppure ci sono altre circostanze di vita che ti costringono a posticipare la sostituzione del bagno per un lungo periodo. Ad esempio: il bagno è ben incorniciato, la vasca da bagno è in ghisa, maiuscola, solo che in alcuni punti è stata rimossa ruggine e smalto. In questo caso, l'opzione migliore: dipingere il bagno con le proprie mani.

    Nel caso di un bagno in ghisa in un bagno decente, un'alternativa è installare un rivestimento acrilico nella vasca da bagno ("bagno nella vasca da bagno"). Questo metodo si è dimostrato valido ed è ampiamente utilizzato in tutto il mondo.

    Ma, in primo luogo, il rivestimento (inserto acrilico) non è molto più economico di un nuovo bagno, ma non è possibile inserirlo da solo. L'installazione di bagni nei bagni viene effettuata da ditte che dispongono delle attrezzature necessarie e di uno staff di specialisti.

    In secondo luogo, l'inserto acrilico non è dipinto e quindi non è oggetto di questo articolo. Quindi se hai bisogno di un aggiornamento approfondito del vecchio bagno, leggi di più su questo nel link.

    Di cosa hai bisogno per dipingere il bagno?

    È possibile dipingere da solo la vasca da bagno? Ci sono molte precauzioni spaventose!

    Conoscenza e abilità

    Puoi dipingere da solo la vasca da bagno, se hai delle capacità di pittura e conosci le basi della sicurezza quando lavori con sostanze aggressive volatili. Se dovessi riparare uno yacht o una barca, allora nella tecnologia di dipingere il bagno non troverai nulla di nuovo per te stesso. Hai solo bisogno di fare scorta di equipaggiamento protettivo, strumenti e accessori. Inoltre, è auspicabile avere le competenze più semplici nell'impianto idraulico.

    Equipaggiamento protettivo

    • Il primo agente protettivo è la stagione dell'anno. Tutto il lavoro sulla pittura del bagno dovrebbe essere fatto con le finestre spalancate, e la tua casa per una settimana da inviare al cottage o al resort.
    • Quindi, avrai bisogno di un respiratore. "Petalo" non è adatto, abbiamo bisogno di uno speciale, con una cartuccia assorbente organica (MH). La maschera antigas militare o civile è ancora più adatta.
    • Assicuratevi anche di avere grembiule gommato o cerato e guanti di gomma. È possibile utilizzare il lattice domestico, ma doppio strato (interno bianco, esterno - giallo o arancione), è sufficiente disporre di almeno tre set.

    Strumenti, accessori, materiali di consumo

      1. Vendo-spazzolino 70-90 mm, solo da setole naturali. È meglio comprarne due in una volta: se uno cade accidentalmente e si sporca, o entra in contatto con qualcosa di audace, dovrà essere gettato via immediatamente. E non toccare le stoppie con le dita: da qualsiasi microparticelle di grasso, la delaminazione della vernice continuerà. È meglio mettere subito il pennello in un nuovo sacchetto di plastica e tenerlo lì fino al lavoro.
      2. Ugello abrasivo per trapano (cord-brush) e Durex. Cerchio Durex o Durex - flessibile, su base di gomma o plastica, mola. Sia quello che l'altro - con un'asta sotto una cartuccia del trapano.
    1. Un coltello da pittura e una pinzetta - saranno necessari delicatamente, senza toccare le mani, per rimuovere la stoppia che è uscita dal pennello. Un nuovo pennello è sempre un "scalatore", e uno vecchio che è già stato dipinto non può essere utilizzato.
    2. Dai consumabili, avrete bisogno di circa 0,5 litri di acetone o solvente numero 646. In nessun caso non usare alcool bianco, "galosce" o altri solventi a base di idrocarburi saturi! Devono ancora essere stracci, lasciando un pisolino. Può essere vecchio, molte volte allungato a grana grossa, flanella o cotone. I panni in microfibra per pulire gli occhiali sono molto buoni, 5-6 pezzi, ma costano soldi, quindi è meglio cercare uno straccio adatto, e prima di usarlo, lavarlo di nuovo e risciacquare abbondantemente.

    Selezione della copertura

    Che vernice dipingere un bagno? Ci sono solo due opzioni: smalto a base di resina epossidica o acrilica.

    • Lo smalto epossidico è stato usato per molto tempo, più di 20 anni. Con una corretta preparazione del bagno e il rispetto della tecnologia di applicazione mantiene lo stesso; può durare più a lungo La tecnologia di preparazione e applicazione dello smalto epossidico è piuttosto complicata.
    • L'acrilico per il restauro del bagno è stato usato in tempi relativamente recenti, meno di 10 anni. Sembra che la resistenza non sia inferiore all'epossidico. È più facile applicare uno smalto acrilico, ma è più difficile preparare un composto pronto per l'uso: l'acrilico è molto viscoso e l'indurente invece è liquido, quindi è necessario mescolarlo per un lungo periodo e con attenzione, inoltre l'acrilico è più costoso ed è necessario mantenere la proporzione di resina con l'indurente.

    In generale, se sei un pittore o un velista esperto, dovresti lavorare con la resina epossidica. Se sei una persona semplice senza solide capacità lavorative, è meglio usare acrilico.

    "Ambulanza" per un bagno di stagno

    Il caso non è raro nella vita: il bagno è metallico, ed è anche consumato, ma non ci sono comunque soldi. Come essere qui? Ci vorrà un pezzo di fibra di vetro satinato o collant da donna anziana. Il pezzo dovrebbe essere abbastanza grande da chiudere la fistola con una linguetta adesiva di 5-7 cm in tre o quattro volte. Ancora bisogno della colla epossidica più comune.

    Per prima cosa, la fibra di vetro si mette a bollire e le calze danno un lavaggio accurato. Far bollire la fibra di vetro per rimuovere la paraffina residua, che viene coperta con fibra di vetro prima di tessere. Far bollire per un'ora e mezza, dopo 10-15 minuti, versando con attenzione lo strato superiore di acqua in un terzo.

    Nelle specifiche della riparazione di bagni e yacht - molto in comune: dalle caratteristiche della verniciatura ai metodi di sigillatura dei fori

    Nel frattempo, una fistola con un chip di smalto e uno spazio di 10-15 cm intorno a loro viene trattata con un durex su un metallo lucido e con una scorrevolezza regolare dello smalto sul metallo. Quindi la polvere viene raccolta con un aspirapolvere senza ugello e l'area trattata viene sgrassata più volte con acetone o solvente, fino a quando il panno non si sporca durante lo sgrassaggio. Quindi un pezzo di pellicola di plastica viene applicato all'esterno e fissato trasversalmente con diversi nastri di nastro.

    Ora prepariamo la colla epossidica, spalmiamo il tampone sgrassato, applichiamo una pezza di tessuto a 2-3 cm di distanza dal chip e lo colpiamo con un pennello finale fino a quando non ci sono bolle. Quando la resina epossidica si assottiglia in uno stato gelatinoso, applichiamo il secondo strato e applichiamo il cerotto successivo, la dimensione più grande della prima (di nuovo, con una presa di 2-3 cm ai lati). Quindi è necessario imporre 2-5 latok. Dopo la completa polimerizzazione della resina epossidica, rimuoviamo i bordi del cerotto con il colore della pelle; quindi - dipingi il bagno.

    Nota: oltre a diversi bagni riparati in questo modo, che servono regolarmente da più di 10 anni, l'autore di queste linee ha conosciuto lo yacht, che navigava in sicurezza da 8 anni con un buco riparato, e la nave doveva essere bloccata per riparazioni, e il passeggero.

    Preparazione per la pittura

    La preparazione del bagno per la verniciatura si riduce allo sgrassaggio completo e crea un'intera superficie ruvida. L'adesione (adesione) del composto di riparazione dipende in modo significativo dalle dimensioni delle asperità e la sua durata nel tempo dipende dalla plasticità. Già dalle immagini dei bagni, in cui è arrivato il nuovo smalto, è chiaro che i ceppi termici erano la causa principale del cracking. Pertanto, dare immediatamente due suggerimenti:

    Suggerimento 1: per il trattamento abrasivo del bagno, utilizzare il numero di smalto 1. Ci vorrà più tempo per lavorare, ma se prima rimuovi le perdite con carta vetrata ruvida, e poi liscia fino a una foschia poco profonda, resteranno gli occhi invisibili del micro-gadget in cui lo smalto non penetra, ma che diventeranno luoghi di accumulo di tensioni residue e screpolature.

    Suggerimento 2: quando si lavora con resina epossidica, oltre al diluente (acetone o solvente), aggiungere al composto pronto per l'uso 5% in volume di plastificante - dibutil ftalato; da applicare come un repellente per zanzare. Questo "segreto" è noto da tempo ai costruttori di piccole imbarcazioni e altri produttori di prodotti in vetroresina.

    Preparazione del bagno

    Utilizzati per il restauro di sostanze da bagno hanno componenti aggressivi volatili. Pertanto, prima di iniziare il lavoro, è necessario rimuovere tutto dal bagno, ad eccezione della vasca da bagno e prodotti in faience (lavandini, bidet, ecc.) Se la lavatrice è installata nel bagno, deve essere accuratamente avvolta con un involucro di plastica e gli spazi vuoti devono essere sigillati con nastro o nastro adesivo.. È inoltre necessario proteggere i rubinetti nichelati; doccia con tubo flessibile - togliere.

    Pulizia delle superfici

    La preparazione alla verniciatura del bagno in ghisa inizia con la pulizia dalla contaminazione superficiale. Per fare questo, l'acido ossalico, il pemolux o altri detergenti attivi vengono versati sul fondo del bagno.

    Inumidiamo leggermente il percorso del lavaggio con acqua per fare una pappa e con una solita spugna economica (nuova) la spalmiamo dal fondo lungo le pareti verso l'alto. Questo lavoro, come tutti quelli successivi, dovrebbe essere fatto con la porta del bagno aperta, le finestre dell'appartamento, con guanti e grembiule. Se si usa l'acido ossalico, anche in un respiratore (maschera antigas).

    Manteniamo la pappa nella vasca da bagno per 10-15 minuti, quindi risciacquiamo e riempiamo il bagno fino all'orlo. Mantenere altri 15-20 minuti, a filo. Ora puoi iniziare la lavorazione abrasiva.

    Elaborazione abrasiva

    Come accennato in precedenza, lo scopo della lavorazione abrasiva è quello di creare il microrilievo desiderato su una superficie pulita. Pertanto, è impossibile lasciare macchie di ruggine: le particelle di ossido di ferro diventeranno quindi focolai di fessurazione dello smalto. Se la ruggine e lo sporco hanno mangiato così da dover rimuovere lo smalto di fabbrica dal metallo, va bene, basta non passarlo, se il bagno è una lattina.

    Innanzitutto, rimuovere i fori di scarico e di troppopieno. Quindi, utilizzare un trapano elettrico con durex o spazzola per cordicella per levigare la superficie da opacizzare e l'assenza di sporco visibile. Controllo della ruvidità "sull'unghia": l'unghia su una superficie adeguatamente trattata deve "tirare" e non scorrere. Inoltre, controlliamo la luce scorrevole della torcia a LED: non dovrebbero esserci riflessi

    Depolverazione e sgrassaggio

    A differenza delle operazioni precedenti, quando spolverare, sgrassare e verniciare per entrare nella vasca da bagno e persino toccarne la superficie interna è impossibile. La cosa più difficile da fare è quando si monta / smonta la fasciatura delle prugne, quindi guarda in anticipo come sarai in grado di lavorare piegandoti con pinzette, pinze e pinze, ornitorinco.

    Prima di sgrassare, raccogliamo polvere con un aspirapolvere; con un panno inumidito con un solvente, pulire i fori di drenaggio "su uno straccio pulito", vedere sopra, e sistemare nuovamente la reggiatura degli scarichi.

    Quindi, in guanti e un grembiule, versare nel bagno 0,5 - 1 l Sanox o Adrilan (questi sono detergenti attivi a base acida, pemolux - alcalino) e strofinare la spugna economica (di nuovo, nuova) con uno strato uniforme. Il bagno acido per malta dovrebbe durare un'ora e mezza.

    Per sgrassare prodotti adatti solo su base acida. "Pemolyuks" alcalini e altre polveri per il metodo descritto non sono adatti.

    Successivamente, raccogliamo il bagno fino all'orlo e manteniamo anche un'ora e mezza. Il bagno si scalda un po '. Se si scalda un po ', aggiungi un'altra mezza bottiglia di detersivo acido. Quando il liquido nel bagno è notevolmente freddo, scolare. Per il tappo di scarico, se non c'è catena, per questo è necessario legare una lenza in anticipo. Dopo il drenaggio, riempiamo di nuovo il bagno, lo trattiamo anche per un'ora e mezza, quindi lo uniamo di nuovo, almeno una volta ancora. Se il tempo persiste (diciamo che la famiglia è partita per una settimana o due), laviamo "dopo l'acido" 3-5 volte.

    Dopo il risciacquo, asciugiamo il bagno con un asciugacapelli domestico. È impossibile ritardare l'asciugatura: dopo tutto, la polvere cade dal soffitto. Controlliamo la mancanza di grasso nella doccia avvitando temporaneamente il tubo al miscelatore: l'acqua dovrebbe racchiudere la superficie in uno strato uniforme senza rotolare giù per le gocce. La purezza viene controllata con un panno con un solvente, come descritto sopra. Se il bagno è pulito "su uno straccio" e completamente asciutto, di nuovo smontare le prugne, e puoi dipingere.

    Opzione 1: verniciatura con smalto epossidico

    La pittura del bagno di smalto inizia con la preparazione del composto secondo le istruzioni sulla confezione. Smalti di diversi produttori differiscono per composizione, quindi non esiste una ricetta universale. Se, secondo le istruzioni, è necessario scaldare la base prima di applicare l'indurente, scaldiamo a bagnomaria; la temperatura è controllata dalla temperatura dell'acqua nel bagno.

    Importante: non provare a "colpire" immediatamente l'intero indurente nella base! Se hai tempo per dipingere, lo strato resistente non funziona ancora. Misurare la base in porzioni di 250 ml e, di conseguenza, dividere l'indurente in porzioni, preferibilmente in anticipo. Se, ad esempio, viene utilizzato 1,5 l della base, l'indurente deve essere diviso in 6 parti. Dopo aver fatto l'induritore accuratamente mescolare ogni parte.

    Importante: non dimenticare di aggiungere 12-14 ml di dibutil ftalato su ciascuna porzione dello smalto finito e, ancora, mescolare accuratamente.

    Dipingiamo con una spazzola per flauto. Spennellare con cura, tracciare una striscia verticale dal fondo al bordo, quindi strofinarla il più lontano possibile. La successiva banda viene eseguita in modo tale che lo sfregamento orizzontale si sovrapponga del 50%. Rimuovere le stoppie dal pennello con un coltello da pittura o una pinzetta. In nessuna circostanza si dovrebbe toccare la superficie verniciata con le mani!

    Dopo aver applicato il primo strato (primer), attendiamo 15-20 minuti, sempre secondo le istruzioni del produttore, e applichiamo un secondo strato di smalto, partendo dallo stesso punto, che è il primo e nella stessa direzione. Con questo metodo di verniciatura lo strato di rivestimento cadrà sul primer nello stesso stadio di gelatinizzazione e il rivestimento sarà omogeneo nella struttura.

    Alla fine del dipinto chiudiamo il bagno per 3-7 giorni. Più lungo è il tempo trascorso dalla completa polimerizzazione dello smalto al primo lavaggio, meno probabile è la delaminazione in futuro.

    A proposito di gocce e gocce

    Con entrambi i metodi di pittura, specialmente lo smalto epossidico, si formano gocce e noduli. La loro formazione deve essere controllata dopo 10-15 minuti per lo smalto epossidico e dopo 3-5 minuti per l'acrilico. Le gocce vengono pulite con un tratto di pennello SU fino a quando non vengono spalmate. Dopo l'indurimento dello smalto, i noduli ai bordi dei fori di drenaggio vengono tagliati con un coltello per pittura o assemblaggio. Potrebbe essere necessario installare nuovi polsini o guarnizioni per installare una reggia prugna dopo il restauro, perché i fori di drenaggio diventeranno più stretti e lo spessore della loro parete aumenterà.

    Opzione 2: pittura acrilica

    Dipingere il bagno acrilico è più facile dello smalto epossidico. Puoi dipingere, pennello e rullo. Il modo migliore è un restringimento dell'elica allungata dai bordi allo scarico. Devi solo assicurarti che non ci siano bolle. Se la bolla non collassa entro 1-2 minuti, viene perforata con un pennello. Se lo desideri, puoi applicare un secondo strato, dopo aver indurito il primo.

    Ma, come sopra indicato, le parti del composto acrilico dopo l'introduzione dell'induritore devono essere miscelate molto accuratamente. E nota che il dibutilftalato come plastificante è adatto solo per resina epossidica. Non puoi aggiungerlo all'acrilico.

    Nota: il composto acrilico per bagni di pittura è in vendita con il nome "stakril".

    Come dipingere un bagno in ghisa? 4 modi di restauro

    Quando hai bisogno di dipingere un bagno in ghisa?

    Dipingere un bagno in ghisa è necessario in due casi:

    1. Lo smalto è danneggiato meccanicamente e sono iniziate crepe.
    2. Lo smalto si è ingiallito con il tempo o a causa di un uso improprio (esposizione a prodotti chimici domestici tossici o altri prodotti chimici), pulizia troppo attiva durante il lavaggio.

    Opzioni per il restauro del bagno in ghisa

    Il bagno in ghisa può essere ripristinato in 4 modi:

    1. Dipingere
    2. Coprire con smalto epossidico.
    3. Coprire con acrilico.
    4. Bagno nella vasca da bagno

    Più in dettaglio tutti questi metodi considereremo ulteriormente.

    Dipingendo il bagno in ghisa

    Il metodo più logico di restauro per l'uomo medio sembra dipingere il bagno.

    Vantaggi di questo metodo:

    • il più economico;
    • abbastanza semplice;
    • non c'è bisogno di smantellare il bagno;
    • può essere dipinto in qualsiasi colore
    • odore;
    • ammaccature e schegge sulla superficie del bagno saranno ancora visibili;
    • durano da 10 mesi a un paio d'anni, se si usa vernice di qualità e si applica correttamente.

    Selezione di vernice

    Per il restauro del bagno con la verniciatura, nessuna vernice sarà adatta, poiché vi sarà un contatto costante con l'acqua, variazioni di temperatura e attrito meccanico della superficie. La vernice richiederà uno speciale e puoi trovarlo tra questi produttori:

    • Dulux (Regno Unito) - il leader tra i produttori di vernici e vernici. Per dipingere il bagno vale la pena soffermarsi su "DuluxRealifeKitchenBathroom";
    • Tikkurila (Finlandia) è un produttore di vernici noto per la sua qualità. Per il bagno, prendi il sistema di verniciatura Luja (primer + vernice);
    • Jobi (Germania) - buona qualità ad un prezzo accessibile. Per dipingere il bagno, scegli "JobiWaschFest". Questa vernice è resistente all'umidità ed è progettata per stanze con condizioni speciali, che possono essere attribuite esattamente al bagno.

    Ovviamente puoi dipingere la solita vernice, ma questo rivestimento durerà una o due settimane. È improbabile che tu stia contando su un effetto così breve dal restauro, quindi è meglio non risparmiare sulla vernice e comprare subito alta qualità.

    Strumenti necessari

    Per dipingere il bagno avrai bisogno di:

    • rullo o pennello di larghezza setola naturale di 70-90 mm. Se ne preparate due, sarà ancora più conveniente, perché se durante il processo di verniciatura il pennello si sporca (soprattutto in qualcosa di grasso), non può essere continuato;
    • trapano con ugello di macinazione;
    • un coltello per dipingere e una pinzetta - per prendersi cura del pennello quando ne esce un setola (questo è abbastanza normale per uno nuovo);
    • acetone o solvente n. 646. Altri non usano!;
    • stracci di cotone, cotone grosso, flanelle o panni in microfibra. La cosa principale che non c'era il pisolino.

    Processo di tintura

    Il processo di colorazione può essere suddiviso in 3 fasi:

    1. Lavoro preparatorio
    2. Macchia direttamente.
    3. Pittura a secco

    Preparazione per la colorazione

    Il lavoro preparatorio per il restauro del bagno è quello di rimuovere lo sporco dalla superficie. Questo è meglio fatto con prodotti chimici domestici alcalini. Dopo la sua applicazione, il bagno dovrebbe essere risciacquato bene e asciugato.

    L'ulteriore sgrassaggio viene effettuato con una composizione chimica speciale. Puoi prendere la macchina. In alternativa, è possibile utilizzare il detersivo per piatti per fiabe, ma è necessario lasciarlo per un po '(20-30 minuti) sulla superficie del bagno, quindi lavarlo. La procedura dovrà essere ripetuta 2-3 volte.

    Questo lavoro preparatorio non finisce qui. È necessario rimuovere lo strato di smalto o vernice, che ora copre il bagno. Questo viene fatto con l'aiuto di un trapano elettrico con uno speciale ugello di macinazione. È consentito rimuovere tutto lo smalto o solo lo strato superiore, a scelta.

    Prima di applicare la vernice sulla superficie, deve essere pulita dalla polvere e asciugata. L'asciugatura può essere fatta con un asciugacapelli o aspettando - il bagno stesso si asciugherà in poche ore. Successivamente viene applicato il primer. Può essere applicato con pennello, rullo o spatola flessibile.

    Colorazione bagno in ghisa

    Iniziare il processo di verniciatura del bagno dovrebbe essere dopo l'essiccazione finale del primer. All'inizio è necessario dipingere i lati. La vernice viene applicata in uno spesso strato e scorre gradualmente lungo i lati. I lati del bagno sono dipinti allo stesso modo, ma tenendo conto della vernice già sulla sua superficie. Cerca di mantenere il livello dopo il "runoff" il più uniforme possibile. Dipingere il fondo del bagno è nella distribuzione del vetro dalla parte superiore della vernice.

    L'intero processo di colorazione ti richiederà un sacco di tempo e fatica, quindi avvialo in un momento in cui hai la massima efficienza.

    Puoi dipingere la vernice del bagno con un rullo: sarà più veloce e più conveniente.

    Quando è pronto il bagno?

    Dopo la colorazione il bagno deve essere chiuso per 10-12 ore, e meglio - per un giorno. Questo è necessario per evitare la polvere sulla superficie verniciata e ancora asciutta. Il processo di asciugatura finale della vernice dura 2-5 giorni. Usare il bagno fino a questo punto è altamente indesiderabile.

    Bagno di restauro con smalto epossidico

    Il metodo più antico di restauro del bagno in ghisa consiste nell'applicare il nuovo smalto. Viene utilizzato in maniera massiccia per oltre 20 anni. Il processo di applicazione dello smalto è in qualche modo simile al dipinto che abbiamo esaminato, ma la composizione è completamente diversa. Ci sono solo 2 categorie di composizioni: professionale e per l'autorinnovamento.

    Le formulazioni di smalto epossidico professionale sono più fluide. Sono applicati in più strati, quindi il processo è piuttosto lungo e laborioso. Le formulazioni auto-applicate sono più spesse e più facili da lavorare.

    Vantaggi del restauro del bagno con smalto epossidico:

    • modo abbastanza economico;
    • non c'è bisogno di smantellare il bagno;
    • adatto non solo per ghisa, ma anche per bagni in acciaio.

    Gli svantaggi di questo metodo sono:

    • asciuga a lungo (fino a una settimana);
    • processo lungo e laborioso;
    • odore sgradevole;
    • il rivestimento è molto sensibile agli urti;
    • la vita di un nuovo smalto raramente supera i 5 anni;
    • non chiude ammaccature e scheggiature;
    • anche se tutto è in ordine con lo smalto e non lo hai danneggiato, dopo alcuni anni diventerà giallo.

    Strumenti per il restauro del bagno di smalto

    Per ripristinare il bagno con smalto epossidico è necessario:

    • pistola a spruzzo o rullo, se si utilizza lo smalto professionale, o pennello Fleutze, se lo smalto per l'auto-applicazione;
    • sarà necessario un coltello per dipingere e una pinzetta per l'accurata rimozione dei peli fuoriusciti dalla spazzola;
    • trapano con morso.

    Il processo di applicazione dello smalto

    Il processo di applicazione dello smalto sulla superficie del bagno può essere suddiviso nei seguenti passaggi:

    1. Lavoro preparatorio
    2. Applicazione diretta dello smalto.
    3. Asciugarsi

    Lavoro preparatorio

    Il lavoro preparatorio è lo stesso di quando si dipinge il bagno con la vernice, quindi non li ripeterò. Puoi leggere sopra.

    Rivestimento di smalto

    Lo smalto prima dell'applicazione deve essere preparato secondo le istruzioni sulla confezione. Non è necessario mescolare immediatamente l'intera composizione, eseguirla in porzioni, poiché inizia rapidamente a impostare (40-45 minuti) e l'applicazione in 2 livelli richiede molto tempo.

    Se si applica una composizione professionale, è possibile utilizzare la pistola a spruzzo. Ma per l'applicazione domestica, è meglio scegliere miscele speciali, che sono più spesse e adatte per l'applicazione con un pennello per flauto convenzionale.

    Per applicare lo smalto sulla superficie del bagno, è necessario inumidire abbondantemente il pennello e disegnare una striscia verticale dal fondo al bordo. Dopo si dovrebbe strofinare lo smalto sui lati tanto quanto si ottiene. La corsia successiva dovrebbe essere tenuta affiancata in modo che il suo "sfregamento" sia sufficiente per l'area che è già stata trattata e con ripetuti sfregamenti si taglierà circa la metà dell'ultima corsia. Quindi, sovrapponi, applica il primo strato. Attendere 15-20 minuti e applicare il successivo.

    Il secondo livello viene applicato dallo stesso punto del primo. La direzione dell'applicazione deve corrispondere esattamente al primo strato. Solo in questo modo il rivestimento sarà bello e uniforme.

    Come rimuovere le gocce e i flussi di smalto durante l'applicazione?

    Durante l'applicazione dello smalto sulle pareti del bagno si formano spesso macchie e noduli di materiale. Il loro aspetto dovrebbe essere monitorato. Di solito diventano visibili 10-15 minuti dopo l'applicazione, quindi guarda le aree coperte durante il lavoro.

    Per rimuovere le gocce, è necessario eseguire una pennellata senza materiale fino al punto di sbavatura. Gli abbassamenti che si formano ai bordi dei fori di drenaggio devono essere rimossi dopo che lo smalto si è indurito. Per fare questo, usa un coltello da pittura o da assemblare.

    Quando è pronto il bagno?

    Dopo aver applicato lo smalto, è necessario chiudere il bagno per 3-7 giorni, fino a quando il nuovo rivestimento è completamente asciutto. Più a lungo ti fermi prima della prima operazione, meno possibilità si rimuoverà lo smalto.

    Bagno di recupero con acrilico

    Uno dei modi più moderni per ripristinare il bagno di smalto - restauro di acrilico. In vendita puoi trovarlo sotto il nome di "Stakril".

    • con una corretta applicazione e un funzionamento accurato, tale rivestimento può essere utile per 10 anni o più;
    • Un professionista esegue questo tipo di lavoro in 2-3 ore. Avrai bisogno di più tempo, ma il processo stesso è più semplice che con lo smalto;
    • aspetto attraente: dopo l'applicazione e l'asciugatura, si vedrà una finitura liscia e lucida;
    • nessun odore sgradevole.
    • se in qualche punto si graffia lo strato di acrilico sul fondo, molto rapidamente inizierà a collassare e rimanere indietro rispetto alla superficie;
    • il costo è superiore rispetto al rivestimento in smalto;
    • l'asciugatura richiede 2-3 giorni.

    Strumenti di restauro per bagno acrilico

    Per ripristinare il bagno con l'acrilico avrai bisogno di:

    • Pennello o rullo Fleytsevaya;
    • spatola flessibile;
    • un coltello per dipingere e una pinzetta per un'attenta rimozione dei peli che sono usciti dal pennello;
    • trapano con morso.

    Il processo di applicazione acrilico

    Il processo di applicazione acrilico può essere suddiviso in 3 fasi:

    1. Lavoro preparatorio
    2. Applicazione diretta acrilica.
    3. Essiccazione acrilica

    Lavoro preparatorio

    Il lavoro preparatorio è simile ai metodi precedenti. Maggiori informazioni su questo nella sezione sulla pittura.

    Rivestimento di smalto

    Acryl è più liquido dello smalto per applicazioni domestiche, quindi è più conveniente applicarlo utilizzando il metodo di riempimento lungo una spirale affusolata dai bordi del bagno allo scarico. Stai molto attento! I frammenti non riempiti possono essere riempiti con materiale utilizzando una spatola flessibile. Con il suo aiuto livella i bordi del bagno e il suo fondo.

    Se nel processo di applicazione delle bolle apparivano che non si sono scoppiati, devono essere perforati delicatamente con un pennello.

    Il secondo metodo per applicare l'acrilico è simile alla pittura. Per il disegno si usa il pennello o il rullo.

    Quando è pronto il bagno?

    Dopo aver applicato l'acrilico, è necessario chiudere il bagno per 2-3 giorni, in modo che la polvere e altro sporco non colpiscano la superficie prima di asciugarla.

    Restauro "bagno nel bagno"

    Il metodo per ripristinare il "bagno nella vasca da bagno" consiste nell'installare una nuova fodera acrilica all'interno della vecchia vasca da bagno in ghisa, che riprende completamente la sua forma.

    • copertura idealmente uguale;
    • acrilico resistente;
    • la vita di servizio è di circa 15 anni;
    • nessun odore sgradevole;
    • può essere utilizzato già dal primo giorno dopo l'installazione;
    • la superficie non diventerà gialla.
    • alto costo Soprattutto se la tua vasca da bagno è di dimensioni non standard e devi personalizzare la fodera;
    • impossibile da fare te stesso;
    • la schiuma di poliuretano, con l'aiuto di cui è fissato l'inserto, potrebbe spostarsi e quindi appariranno delle crepe;
    • eventuale distacco del rivestimento e comparsa di uno sgradevole odore di muffa dovuto alla costante formazione di condensa tra il rivestimento e il bagno;
    • non sarai in grado di fare il restauro o la riparazione;
    • durante l'installazione, dovrai smantellare una parte del rivestimento del muro ai bordi della vasca.

    Consigli e trucchi

    1. Per pulire il bagno nella fase di preparazione non si possono usare composti con cloro.
    2. È meglio dipingere il bagno con la vernice e lo smalto nella stagione calda, in modo che ci sia la possibilità di aerare l'appartamento o la casa.
    3. Prima di applicare vernice, primer, smalto o acrilico, è necessario rimuovere il bracciale e sigillare il foro con del nastro adesivo.
    4. Nel processo di pittura non toccare le setole del pennello con le mani. Da qualsiasi vernice adiposa si allontana ulteriormente più velocemente. Meglio fare scorta di alcuni pennelli per il lavoro.
    5. Non toccare mai la vasca durante l'applicazione di vernice, smalto o acrilico!
    6. Dopo il ripristino del bagno con l'aiuto di smalto o acrilico, è necessario sostituire i polsini e le guarnizioni, poiché i fori di drenaggio si restringeranno e le pareti del bagno diventeranno più spesse.
    7. Per prolungare la durata del bagno acrilico, applicare 2 mani di materiale. Quindi sarà più difficile da grattare.
    8. La fodera acrilica può essere installata solo in bagni di ghisa di alta qualità. Non è adatto per bagni di "ghisa leggera" con pareti sottili.

    Ne vale la pena per ripristinare il bagno e come esattamente farlo - decide il proprietario del bagno e il soggetto di impianto idraulico. Certo, nessun restauro è eterno, ma se non hai abbastanza soldi per comprarne uno nuovo e vuoi prendere le procedure igieniche comodamente, allora dovresti assolutamente farlo!