Principale > Disegno

Ripristino del bagno in ghisa - come aggiornare un vecchio prodotto con le proprie mani?

Nonostante l'emergenza e l'uso attivo di materiali moderni per la produzione di attrezzature idrauliche, la popolarità dei bagni in ghisa rimane ancora ad un livello abbastanza alto. Questi prodotti pesanti e ingombranti superano facilmente i modelli in acrilico e acciaio che sono più diversi per forma e colore a causa delle loro caratteristiche prestazionali.

Oltre alla bassa conduttività termica, all'elevata resistenza e durata, sono famosi per la loro manutenibilità, grazie alla quale un vecchio bagno in ghisa può essere facilmente aggiornato con materiali economici. In questo articolo descriveremo come ripristinare il bagno in ghisa, senza inutili problemi restituendo ad esso la purezza, levigatezza e lucentezza incontaminate.

Caratteristiche del restauro di bagni in ghisa

Il bagno in ghisa è un dispositivo sanitario pratico e durevole, che ha una lunga durata, buone proprietà di resistenza e un peso considerevole che, a seconda delle dimensioni del modello, può raggiungere fino a 500-600 kg. Di per sé, la ghisa è nera, lo stesso colore è dato al prodotto dallo smalto, sulla cui superficie, durante il funzionamento, si verificano danni minori, crepe e cambiamenti di colore.

Il recupero del bagno in ghisa ha le seguenti caratteristiche:

  • Lo spessore delle pareti del serbatoio per il lavaggio della ghisa è di 0,6-0,8 cm, pertanto, i modelli di questo materiale sono considerati più manutenibili rispetto ai prodotti in acciaio a parete sottile. Il ripristino del bagno in ghisa è possibile anche con danni sufficientemente profondi.
  • Il ciclo di vita di apparecchiature sanitarie di alta qualità in ghisa supera i 50 anni, ma il rivestimento smaltato sulla superficie interna della tazza si consuma molto prima. Se esegui il restauro dello smalto, il dispositivo restaurato sarà quasi come nuovo, quindi il restauro del bagno in ghisa con le tue mani è conveniente.

Fai attenzione! I bagni modello in ghisa di alta qualità sono piuttosto costosi, poiché una lunghezza del prodotto di 160-170 cm dovrà essere di almeno 20.000 e le tazze d'angolo costano parecchie volte più costose. Pertanto, non correre a buttare via il vecchio bagno, è meglio restituire il suo aspetto attraente con l'aiuto del restauro.

Lesioni comuni

Prima di ripristinare il bagno, è necessario capire quale tipo di danno è tipico per i modelli in ghisa, e anche a causa di ciò che si presentano. Ogni maestro esperto dirà che il punto più vulnerabile dei prodotti in ghisa è lo smalto, che nel tempo perde il suo aspetto originale. Il danno più comune sui contenitori in ghisa per il lavaggio considera:

  1. Crepe. Le crepe nel rivestimento smaltato dei caratteri in ghisa appaiono con costante esposizione all'acqua, detergenti aggressivi e sbalzi di temperatura improvvisi. La sporcizia è intasata nello spazio, che porta alla riproduzione attiva dei microbi.

Prima di ripristinare un bagno in ghisa, è necessario valutare attentamente le sue condizioni, contrassegnare tutti i difetti esistenti e quindi scegliere il metodo e il materiale migliori con cui eseguire il restauro. Riparare il bagno in ghisa con le proprie mani non ci riuscirà se ci sono danni.

Re-smaltatura

Quando le persone chiedono come ripristinare un bagno di ghisa a casa, la prima cosa che viene in mente è di ri-smaltire il contenitore dall'interno. Questo è un processo piuttosto complicato, che richiede tempo e laborioso, che consente di aggiornare il prodotto senza costi significativi. Per la smaltatura, viene utilizzato lo smalto epossidico resistente all'acqua, che garantisce un risultato duraturo e duraturo nel rispetto della tecnologia d'uso:

  • Prima di aggiornare il bagno con un nuovo strato di smalto, è necessario preparare la superficie danneggiata per il lavoro. Per fare questo, la superficie interna della ciotola viene pulita, macinata per uniformare tutti i trucioli, crepe e abrasioni e quindi sgrassata.

È importante! La completa polimerizzazione e indurimento dello smalto epossidico avviene entro 5-7 giorni, durante i quali non è possibile utilizzare il bagno. Inoltre, durante il ripristino del serbatoio per il lavaggio in questo modo, viene emesso un forte odore chimico, quindi è possibile lavorare solo con un respiratore.

Restauro con acrilico liquido

Puoi riparare in modo rapido ed efficiente un bagno di ghisa a casa con l'aiuto di acrilico liquido. Grazie alla struttura e alla consistenza uniche di questo polimero moderno, il restauro dello strato di smalto è più rapido e semplice rispetto all'utilizzo dello smalto epossidico. Composti acrilici composti da 2 componenti: acrilico e indurente direttamente. Gli ingredienti della miscela vengono combinati e quindi completamente miscelati per ottenere una massa di plastica fluida. Il restauro di prodotti in ghisa è il seguente:

  1. Innanzitutto, il font danneggiato viene preparato per il lavoro, pulito accuratamente dallo sporco, levigato e incrinato con carta vetrata "zero". Quindi la superficie viene sgrassata, riscaldata e asciugata.

È importante! Affinché l'apparecchio idraulico restaurato in ghisa duri più a lungo, è necessario osservare la tecnologia dell'essiccamento acrilico. La polimerizzazione di questo polimero dura 36-48 ore, durante i quali è necessario limitare il contatto del rivestimento con acqua o polvere.

Riparare con rivestimento acrilico

Se la superficie del serbatoio per il lavaggio della ghisa è in uno stato trascurato, se gran parte della superficie dello smalto è coperta da danni, è problematico ripararla qualitativamente con smalto epossidico o acrilico liquido. Per ripristinare l'aspetto di prodotti fortemente danneggiati, utilizzare un metodo più radicale: l'installazione del rivestimento acrilico. In questo caso, il restauro è il seguente:

  • In base alla forma e alle dimensioni della vasca, dalla ghisa viene selezionato un inserto acrilico.

Ricorda che il costo di un rivestimento acrilico per un bagno in ghisa è maggiore rispetto al restauro di una vecchia ciotola in ghisa con smalto acrilico liquido o epossidico. Ma l'uso della scheda consente di riparare i prodotti con fori passanti, con una superficie fortemente danneggiata.

Restauro del vecchio bagno in ghisa: i pro ei contro

Come con qualsiasi rivestimento, lo smalto si assottiglia con il tempo, appaiono macchie di ruggine, macchie, trucioli. Quando i detergenti chimici più efficaci contenenti materiali abrasivi non riescono a risolvere il problema, la maggior parte dei proprietari decide di cambiare l'attrezzatura.

Ma dopo aver valutato l'intensità del lavoro dell'installazione con i costi del materiale, iniziano a cercare opzioni alternative associate all'aggiornamento del vecchio bagno in ghisa. Nonostante l'aspetto esteticamente sgradevole, il design, abbastanza adatto per l'esecuzione della funzione principale in accordo con tutte le caratteristiche prestazionali, durerà un altro mezzo secolo. Il tutto è ricoperto di smalto. Ciò significa che sono necessarie nuove cose e, grazie alle nuove tecnologie, questa manipolazione viene eseguita nel più breve tempo possibile.

Restauro o sostituzione del bagno in ghisa?

Il metodo radicale è la sostituzione di articoli sanitari. Prima di tutto, è necessario calcolare quanto costerà questa procedura. Riassumiamo il costo di un classico bagno classico con il costo della sua consegna, incluso il trasporto e il carico, tenendo conto del pavimento desiderato. Lo smantellamento delle vecchie apparecchiature e l'installazione di una nuova sono eseguite in conformità con il listino prezzi della società. Secondo le stime più prudenti, ci vorranno almeno 13.000 rubli. Questo è senza considerare il danneggiamento della parete e del rivestimento del pavimento, che è inevitabile con qualsiasi tipo di installazione. Sarà necessaria la sostituzione parziale di frammenti incrinati e riparazioni cosmetiche. Conclusione: sbarazzarsi del vecchio e installare un nuovo bagno è piuttosto fastidioso e costoso.

Non sarebbe meglio pensare al restauro, con una buona funzionalità del vecchio bagno con un raso bianco diluito o sbiadito? Inoltre, una grande quantità non garantisce un risultato eccellente, dal momento che l'acquisto della minore capacità di bilancio era inizialmente previsto. Quando si sceglie una qualità migliore o un progetto i costi di progettazione possono aumentare in modo significativo. Se i proprietari di questo metodo non sono adatti, pensano alle opzioni disponibili ed efficaci per il ripristino. È importante affrontare correttamente questo problema, scegliendo la soluzione migliore.

Rivestimento acrilico per bagno

Ripristinare il vecchio strato superficiale versando l'acrilico è il modo più popolare. La maggior parte dei consumatori ha apprezzato la tecnologia del know-how grazie alla sua semplicità e al basso costo. Con questo metodo, la massa sintetica liquida viene versata sul rivestimento interno del bagno.

Vantaggi di acrilico sfuso:


lunga resistenza all'usura. Se applicato correttamente, la durata utile è progettata per un periodo di 8-15 anni;

A causa della densità e della plasticità dei materiali sintetici, si forma una struttura superficiale liscia e liscia;

La massa fluida attenua tutti i tipi di difetti e graffi.

Acryl viene applicato ad alta velocità, una semplice tecnologia applicativa consente di portare lo strato di massa della superficie a 6 mm.

Il riempimento è caratterizzato dall'assenza di un odore specifico, quindi chi soffre di allergie, i bambini e gli anziani non avranno bisogno di altri alloggi durante la riparazione.
Svantaggi significativi di acrilico sfuso sono:

• lunga essiccazione della composizione - 3 giorni
• Sensibilità alla copertura. È inaccettabile colpire polvere, polvere, sul piano di asciugatura, altrimenti si deteriorerebbe.
• L'apparente semplicità apparente dell'operazione tecnologica è estremamente ingannevole. In effetti, versare l'acrilico richiede certe abilità per lavorare con una massa liquida.
• Costi dei materiali relativamente elevati rispetto alla smaltatura. Ma il costo si ripaga in considerazione del periodo di funzionamento elevato e dell'alta qualità.

Bagno in ghisa smaltato

Spesso, la pittura è considerata il metodo più antico di restauro, quando uno smalto speciale viene applicato su un rivestimento usurato. Il proprietario dovrebbe pensare a come aggiornare le vecchie apparecchiature? Gli smalti di due tipi sono forniti: per uso professionale e per scopi domestici. La struttura del primo più sottile, dovrai applicare almeno 3-5 strati. Questa è una procedura che richiede tempo. Questi ultimi sono caratterizzati da una struttura più spessa e, di conseguenza, un'installazione a due strati è più facile da applicare. Il rivestimento liquido viene applicato con un rullo o una spazzola, cercando di distribuire uniformemente la tela pulita.

I vantaggi del metodo di smaltatura:

• è l'opzione più economica per il restauro;

• non è necessario smontare lo scarico e il trabocco non richiederà la ricostruzione;

• Questo metodo è destinato non solo ai prodotti in ghisa, ma anche ai serbatoi di acciaio.

La smaltatura presenta i seguenti svantaggi:


breve durata, meno di 5 anni;

il tempo di asciugatura è di circa una settimana;

all'uscita, il rivestimento non è lucido, irregolare, sensibile alle deformazioni;

un sottile strato di smalto non è in grado di mascherare le ammaccature, le schegge, che alla fine potrebbero calpestare;

l'aspetto di una tinta gialla durante il funzionamento, poiché il rivestimento epossidico originale della fabbrica ha una composizione radicalmente diversa.
La smaltatura a freddo è considerata il modo più economico e facile da ripristinare. Può essere confrontato con la colorazione della tela con una composizione speciale. Per prolungare la durata dello smalto, è necessario ascoltare i seguenti consigli:

• lavare il rivestimento in ghisa rinnovata, non detergenti abrasivi che violano l'integrità del rivestimento, ma è necessaria una soluzione di detersivo o sapone;
• Il nuovo contenitore deve essere protetto dai colpi, oggetti appuntiti possono graffiare la tela acrilica;
• Lo smalto non tollera acqua bollente, può rompersi. Riempire il bagno, prima di aprire il rubinetto con acqua calda, prima lasciare freddo, e non viceversa.

Fodera acrilica

Per le 3 opzioni sarà necessario un equipaggiamento aggiuntivo - rivestimento acrilico, che viene montato con il metodo del "bagno nella vasca da bagno". Una tale costruzione a due strati durerà circa 15 anni. Allo stesso tempo, un nuovo inserto acrilico è installato all'interno della vecchia costruzione, che idealmente ripete i suoi contorni. La stabilità dell'elemento aggiuntivo viene effettuata mediante schiuma adesiva tecnica.

Questo metodo ha i vantaggi:


l'acrilico è un materiale più resistente dello smalto;

grazie al perfetto allineamento, tutti i difetti e le deformazioni della ghisa di ferro vengono levigati;

il materiale inerte non diventa giallo fino alla fine del servizio;

la costruzione a due strati combina con successo tutti i vantaggi di acrilico e ghisa.

Svantaggi del rivestimento acrilico:


sarà richiesto lo smontaggio del sifone di scarico;

la costruzione in acrilico non deve essere applicata su superfici in ghisa leggera o sottile, altrimenti il ​​bagno si piega e lo strato adesivo si allontana dal rivestimento di fissaggio;

con il metodo "bath-to-bath", i materiali devono soddisfare gli standard. Inserti di bassa qualità o non destinati ad incollare la composizione metallica, annulleranno tutti gli sforzi;

richiede un'attenta misurazione dell'inserto, fino a un millimetro. Le più piccole discrepanze con i parametri della struttura principale sono inaccettabili.
Tutti e 3 i metodi di restauro - semplici ed efficaci, prevedono lo sgrassaggio preliminare e la rimozione di sporco e calcare. È possibile eliminare tracce di grasso utilizzando acido ossalico o bicarbonato di sodio. Quindi procedere ad una scansione approfondita, eliminando la placca e i frammenti deformati per ottenere un piano piano. La fase successiva è la lucidatura, il cui scopo è quello di ottenere una superficie ruvida. L'irregolarità del tessuto a contatto con l'adesivo fornirà il massimo grado di adesione.

Per ripristinare o no - conclusioni oggettive

Dopo aver soppesato tutti i pro ei contro, il proprietario deve decidere: smontare o ripristinare l'attrezzatura idraulica necessaria. Ma con un lavoro di restauro competente e qualificato che utilizza materiali di alta qualità, il bagno aggiornato sarà come nuovo. Se possibile, dovresti fidarti degli artigiani esperti che si sono dimostrati buoni. Quindi un risultato eccellente per fondi relativamente piccoli forniti.

Come aggiornare un vecchio bagno in ghisa: una revisione dei lavori di riabilitazione e riparazione

I bagni di ghisa sembrano molti "eterni". In un certo senso, questo è davvero il caso. Questi prodotti sono resistenti, non soggetti a corrosione e possono essere utilizzati per più di dodici anni. Il "punto debole" è solo lo smalto, che anche con la cura adeguata si assottiglia nel tempo.

Proprietari premurosi, che capiscono che solo il loro aspetto si è deteriorato, sono alla ricerca di modi per rinnovare il loro vecchio bagno in ghisa. Considera alcuni di loro.

Devo ripristinare il vecchio bagno?

Di solito spediamo il nostro prodotto alla discarica senza rimpianti. Tuttavia, il bagno in ghisa, che ha perso il suo aspetto attraente, potrebbe essere sfruttato ulteriormente. Ma la sua sostituzione può sembrare irrazionale.

Il peso elevato dell'apparecchiatura rende molto difficile lo smontaggio e la rimozione dall'appartamento, soprattutto se si trova al di sopra del piano terra. Inoltre, se fosse stata posata una piastrella attorno alla vasca da bagno o fosse stato realizzato uno schermo in ceramica, tutto ciò avrebbe dovuto essere smontato.

Il proprietario comprende che non si gestirà con una semplice rimozione del dispositivo, saranno necessarie riparazioni. Grande o piccolo - tutto dipende dal grado di distruzione imminente. Inoltre, il costo di acquisto di nuove attrezzature, il suo trasporto e installazione sta arrivando. Quindi, per evitare gravi perdite finanziarie non funzionerà. Dovrebbe essere chiaro che tutto ciò è molto fastidioso e richiederà uno spreco di tempo.

Può valere la pena di risparmiare i nervi e i soldi, riprendendo il restauro del vecchio bagno. Esistono tre metodi fondamentalmente diversi di ripristino delle attrezzature idrauliche: l'installazione di un rivestimento acrilico, una smaltatura a freddo e un metodo di versamento o "bagno di versamento". Ognuno di loro ha vantaggi e svantaggi. Consideriamo più in dettaglio tutti i metodi di restauro.

Fodera acrilica o nuovo bagno per un'ora

Questo metodo comporta l'installazione di rivestimento da acrilico in un bagno di ghisa. Di conseguenza, il proprietario riceve effettivamente una nuova ciotola in acrilico, la cui struttura diventa la vecchia attrezzatura in ghisa. Il rivestimento è ben inserito nel bagno e fissato con una massa adesiva speciale. Successivamente, è possibile utilizzare l'installazione di un nuovo trim e il dispositivo. I vantaggi di questo metodo sono molti:

  • Il bagno con rivestimento combina con successo le proprietà positive delle attrezzature in ferro e acrilico.
  • L'acrilico ha una bassa conduttività termica, per cui l'acqua calda si raffredda per un tempo molto lungo.
  • Il materiale del rivestimento è sufficientemente resistente ai danni meccanici, piccoli graffi che appaiono vengono facilmente rimossi mediante lucidatura.
  • L'acrilico è facile da pulire, non assorbe ruggine e sporco, non si scurisce. Per la pulizia vengono utilizzati mezzi speciali o soluzioni di sapone.
  • La durata del rivestimento è di circa 15 anni.

Gli svantaggi di questo metodo includono un piccolo assortimento di rivestimenti prodotti dall'industria. Ci sono solo quattro tipi: per ciotole di 170 e 150 cm di lunghezza, di forma ellissoidale e rettangolare. Inoltre, in alcuni casi, ad esempio, se i lati del bagno vengono posati con piastrelle in ceramica, potrebbero essere necessari ulteriori interventi.

Come scegliere il rivestimento acrilico

I prodotti sono prodotti stampando e modellando una massa polimerica riscaldata. Questo è un processo altamente tecnologico e piuttosto complicato. Anche piccole deviazioni dalla tecnologia o l'uso di materie prime di qualità insufficiente non influiscono positivamente sul rendimento del rivestimento. Pertanto, quando si sceglie un prodotto, è necessario prestare particolare attenzione ad alcuni punti.

Il primo è il colore dell'acrilico. Il materiale di alta qualità avrà un bianco luminoso e brillante innaturale. La plastica prodotta con materiali riciclati ha un tono grigiastro. Nel corso del tempo, potrebbe diventare giallo. Lo spessore del rivestimento deve essere di almeno 4-5 mm. Per identificarlo correttamente, devi guardare sotto il bordo sul bordo della ciotola. Qui, lo strato di plastica rimane invariato, mentre in altri punti potrebbe essere leggermente deformato.

È anche importante valutare la flessibilità e la forza della ciotola. Un altro punto importante: la selezione del prodotto esattamente delle dimensioni. Meglio di tutto, questo compito sarà gestito da un misuratore professionista, che può essere invitato a casa. In alternativa, puoi scattare una foto del timbro di colata del tuo bagno e inviarlo al produttore della fodera, che, sulla base di queste informazioni, sarà in grado di selezionare il prodotto nel modo più accurato possibile.

Preparare la ciotola per l'aggiornamento

La domanda su come ripristinare correttamente il vecchio bagno in ghisa dovrebbe iniziare con la ricerca di come prepararlo per il restauro. È necessario iniziare con la rimozione dell'adesione ostruttiva dalla superficie.

Per fare questo, è necessario pulire accuratamente la ciotola dai residui della soluzione di sapone, rimuovere i depositi di calcare. Dopo questo, una grande carta vetrata pulisce delicatamente l'intera superficie del contenitore. Gli specialisti consigliano di prestare particolare attenzione ai bordi dei buchi tecnologici. Qui è desiderabile rimuovere tutto lo smalto ad una distanza di 3,5-5 cm dai bordi.

Tracce di ruggine su questi siti non dovrebbero rimanere. Lungo il perimetro del bagno è necessario riempire il parapetto. Ciò è necessario in modo che i lati del rivestimento si inseriscano saldamente e non si pieghino durante l'utilizzo dell'attrezzatura. Lo spessore delle lamelle è selezionato individualmente. Dovrebbe essere misurato quando il rivestimento è installato per il montaggio. In media, l'altezza dell'elemento è di circa 20 mm.

Forse alcune manipolazioni dovranno essere fatte con un rivestimento acrilico. Se le piastrelle di ceramica sono posate sui lati di un bagno in ghisa, dovrebbero essere smontate. Ma può essere fatto in modo diverso. Tagliare l'inserto acrilico. Anche se il bordo tagliato non è sufficientemente estetico, verrà chiuso con un plenum di drenaggio. Ma i costi di manodopera per l'installazione saranno incomparabilmente inferiori.

Di solito il rivestimento è rifinito con un piccolo spazio, a circa 0,3-0,5 cm dal muro. Questo è necessario in modo che il lato curvo quando si usa il bagno non produca suoni sgradevoli. Per determinare la dimensione del sottosquadro, è necessario sapere quanto il lato del rivestimento è più lungo del lato del bagno. Il taglio viene eseguito di una quantità pari alla dimensione del pannello incorporato nella piastrella più la metà della differenza tra la larghezza del rivestimento e il bagno.

È necessario tenere conto della curvatura delle pareti, che può influire in modo significativo sulla dimensione del taglio. Pertanto, la procedura guidata consiglia di eseguire le misurazioni con molta attenzione e di eseguire la rifinitura con una grande tolleranza, con la quale è possibile regolare la fodera alla dimensione desiderata. Per fare ciò, è necessario posizionare periodicamente la parte in posizione e livellare la tolleranza con qualsiasi strumento abrasivo.

La fase successiva: l'implementazione dei buchi tecnologici nel rivestimento. Deve essere messo in posizione e graffiato con un punteruolo, vale a dire, le prugne e gli straripamenti devono essere contrassegnati sulla ciotola. Devono corrispondere esattamente ai fori nella tazza di ghisa. Resta da determinare i diametri dei fori futuri con una bussola e li trapano usando una corona della dimensione desiderata. I bordi tagliati vengono accuratamente lavorati con materiali abrasivi.

Installazione e guarnizione di tenuta

Prima di montare il prodotto acrilico, la vasca da bagno deve essere rivestita con una massa adesiva. In questa qualità, si consiglia di utilizzare un mastice speciale, ma è anche possibile prendere la solita schiuma di montaggio. Quest'ultimo non solo fisserà il rivestimento in posizione, ma diventerà anche un isolamento aggiuntivo per le pareti e il fondo. Quando si utilizza la schiuma è necessario ricordare che nel corso della polimerizzazione si espande.

Ciò potrebbe causare gonfiore indesiderato sulla superficie del rivestimento. Se usi mastice, questo non accadrà. Oltre a questi materiali, il silicone può essere utilizzato anche per sigillare il troppo pieno e il trabocco. Deve essere chiaro che questo elastomero è un buon sigillante, ma non la migliore colla. Pertanto, se utilizzato, applicare uno strato di silicone sufficientemente grande.

Tanto che forma un cerchio con un diametro di almeno 15 cm attorno ai fori, altrimenti, quando compaiono carichi dinamici, il materiale inizierà a staccarsi, l'acqua colerà sotto il rivestimento, che porterà alla distruzione della schiuma e alla formazione di una fonte di infezione batterica. Tra le migliori composizioni per l'incollaggio del rivestimento ci sono mastici bicomponenti a base epossidica e adesivi elastici ad alta resistenza come AT-Metal o SikaBond.

Considera in dettaglio l'opzione con il montaggio di schiuma. Iniziamo con l'applicazione del sigillante. Viene applicato con un ampio anello attorno ai fori tecnologici e si allontana da essi di 15-20 cm. Subito dopo viene attivata la schiuma. La composizione è posta sulla ciotola in strisce da una distanza non superiore a 25 cm. In un primo momento, la schiuma viene posata sul fondo, poi sulle pareti. Alla fine del lavoro, la schiuma dovrebbe essere stratificata ad un'altezza di almeno 2,5 cm.

Non ci dovrebbero essere differenze di altezza e depressioni evidenti. In media, ci vuole un chilogrammo di bomboletta di schiuma. I maestri consigliano di prendere due contenitori da 750 g, questa quantità di materiale è esattamente sufficiente per tutto il bagno. Allo stesso tempo, sarà possibile ottenere la densità ottimale dell'adattamento del rivestimento e lo spazio sotto i lati del prodotto sarà ben compattato. Immediatamente dopo che la schiuma è stata applicata al bagno di ghisa, viene installato un rivestimento.

Deve essere correttamente premuto. Per fare ciò, il tessuto è posto sul fondo della ciotola, sopra il quale siede una persona, che con il suo peso preme la struttura in plastica sul metallo. È necessario premere con forza i lati e le pareti e quindi rimuovere la schiuma in eccesso sporgente. Sifone sul bagno dovrebbe essere messo al più presto possibile. Va notato che la lunghezza della vite di serraggio presa dalla vecchia apparecchiatura non sarà sufficiente.

Pertanto è necessario acquistare un nuovo fermo più lungo. Quindi un drenaggio viene posto al suo posto e subito dopo l'acqua fredda viene aspirata nel bagno fino all'orlo. Quindi l'attrezzatura dovrebbe stare in piedi almeno per un giorno. Si noti che i lati del rivestimento possono sollevarsi leggermente, quindi in 40-45 minuti. dopo che l'acqua era nel bagno, dovrebbero essere premuti delicatamente con una barra piatta.

Smalto freddo: la seconda vita del tuo bagno preferito

Un altro modo per ripristinare il bagno di ghisa è la smaltatura a freddo. Questo è un processo abbastanza semplice, che consiste nell'applicare una composizione speciale alla ciotola, che dopo l'indurimento si trasforma in un rivestimento di smalto. Il principale vantaggio del metodo è la sua economicità rispetto ad altri metodi di restauro. Inoltre, è possibile coprire la ciotola con tale smalto un numero illimitato di volte.

Gli svantaggi includono una lunga composizione di essiccazione. Per un'asciugatura completa, ci vorranno circa 4 giorni. Inoltre, lo smalto freddo è meno duraturo di quello rivestito in fabbrica. La sua durata di servizio è di un massimo di cinque anni, dopo i quali dovrà essere ripetuta la procedura di ripristino. Rispetto all'acrilico, questo smalto trattiene il calore peggio, quindi l'acqua nel bagno si raffredderà più rapidamente.

Come scegliere lo smalto

Le proprietà e la durabilità del rivestimento in smalto futuro dipendono direttamente dalla qualità della composizione. Gli esperti raccomandano che quando si sceglie di prestare attenzione ai seguenti punti:

  • Il metodo di applicazione dello smalto. In vendita puoi trovare soluzioni progettate per l'applicazione a rullo, pennello o per irrorazione. Quest'ultima opzione è particolarmente utile perché implica un'applicazione uniforme.
  • Tinta Hardener. La composizione per la smaltatura a freddo è un mezzo, raramente a tre componenti. Uno dei componenti è un indurente. Se è giallo scuro, marrone o rosso scuro, potrebbe apparire un'ombra indesiderata sul rivestimento finito.
  • Il tono dello smalto. Se lo si desidera, la composizione dello smalto può essere dipinta in qualsiasi colore. A tale scopo vengono utilizzate paste coloranti speciali, che possono essere vendute con smalto o separatamente. I master consigliano di selezionare la tonalità del rivestimento direttamente nella stanza in cui è installata l'apparecchiatura.
  • Set completo del kit di restauro. Più è pieno, meglio è. Insieme allo smalto possono essere venduti paste coloranti e strumenti speciali per preparare il bagno per il restauro.

La pratica dimostra che composizioni bicomponenti piuttosto dense, come Epoxin 51C ed Epoxin 51, sono le più adatte per l'applicazione con un rullo o un pennello, che riempiono abbastanza bene i piccoli difetti della base. La composizione finlandese Reaflex 50 o Rust-Oleum Specialty è adatta per il lavoro con la pistola a spruzzo. Spruzzo non provato male Whitest NEWTON.

Cucchiaio per la smaltatura

Inizia con la rimozione dello strato superiore lucido dello smalto. Per fare ciò, la superficie dovrà essere accuratamente lavorata con abrasivo per rimuovere circa 30-50 micron di gloss. Per lavoro, è possibile utilizzare carta abrasiva, polveri abrasive o smerigliatrice con una mola. Soprattutto rapidamente è possibile ottenere un risultato utilizzando un cerchio di petali in combinazione con una pasta abrasiva. Quest'ultimo può essere preparato da solo.

Per fare questo, prendere un sapone grattugiato e mescolare con una polvere abrasiva per sabbiatura in un rapporto di 1: 3. Coloro che sanno come restaurare i bagni in ghisa sono consigliati dai maestri per prendere le scorie di nickel sfregate, una frazione non superiore a 0,16-0,18 mm. I componenti sono ben miscelati e riempiti d'acqua. La pasta viene invecchiata per circa un giorno. Il risultato è una massa viscosa, simile ad una argilla abbastanza dura.

Viene trattata con l'intera ciotola e passa immediatamente il cerchio dei petali. Lo fanno ancora una o due volte finché la base diventa ruvida e opaca. Nota importante: lo smalto non deve essere completamente rimosso. Se la superficie diventa visibilmente più scura, il trattamento si interrompe. Dopodiché, la scodella dovrebbe essere lavata a fondo, troppopieno smontato e sifone, ripulito le aree non trattate e messo temporaneamente in posizione il sifone.

Il passo successivo è quello di sgrassare la superficie, ma è meglio eseguire l'attacco chimico. Rende poroso la struttura del rivestimento, elimina depositi di calcare profondi e macchie di ruggine. Di conseguenza, il nuovo rivestimento cade molto meglio e la sua durata è notevolmente estesa. Se ci sono macchie di ruggine persistenti sulla superficie, dovresti iniziare rimuovendole. Sono imbrattati con speciali solventi per ruggine, ad esempio Zincar o FAS.

Al completamento della reazione, la macchia si sfocerà e diventerà bianca. A questo punto dovrebbe essere lavato via con acqua. È importante farlo prima che la soluzione si asciughi, altrimenti la ruggine rimarrà nei pori del rivestimento. L'attacco viene effettuato in tre fasi. Innanzitutto, sulla superficie viene applicata una soluzione di acido cloridrico al 3,5%. Questa operazione viene eseguita più volte con un intervallo di 6-7 minuti. Dopo di ciò, la composizione viene accuratamente lavata e applicata candeggina, diluita con acqua a liquami.

La soluzione viene lasciata sulla base per 20 minuti, quindi lavata via. Quando si lavora con acido e calce si dovrebbe indossare un respiratore, i loro vapori sono velenosi. La superficie della ciotola viene asciugata con un asciugacapelli. Successivamente, lo sgrassaggio deve essere effettuato per rimuovere tutti i residui di reagenti e sostanze organiche. Per fare questo, un tovagliolo privo di lanugine è impregnato di tricloroetilene, benzina Kalosha o acetone. La ciotola viene accuratamente lavorata e quindi asciugata.

Applichiamo lo smalto sul bagno

Immediatamente prima della verniciatura, è necessario eseguire una pulizia a umido in bagno. Ciò consentirà di eliminare la polvere che può depositarsi sulla superficie dello smalto a secco. In questo caso, sullo strato lucido appariranno spiacevoli punti di massima, il che è altamente indesiderabile. Dopodiché, la porta del bagno deve essere chiusa permanentemente o la porta deve essere coperta di plastica.

Dopodiché, se necessario, prepara la composizione per il lavoro. Allo stesso tempo è necessario osservare rigorosamente tutte le istruzioni del produttore. La soluzione finita viene applicata sulla superficie della tazza. Il modo più semplice per farlo, se lavori con uno spray. La vernice viene spruzzata da una distanza di circa 30 cm. Vengono eseguiti brevi tratti incrociati. La soluzione dovrebbe inumidire leggermente la superficie.

Non è necessario applicare molta vernice. La ciotola è ricoperta da diversi strati di composizione. Questo dovrebbe essere fatto in modo uniforme. Il secondo strato viene applicato al primo in 15-20 minuti, tutti gli strati successivi vengono applicati a intervalli di 30 minuti. Dopo il completamento del lavoro, la ciotola dovrebbe asciugare completamente. Per fare questo, la porta del bagno è ben chiusa ed entra solo dopo un giorno. La colorazione dei pennelli è un po 'diversa.

Come ripristinare un vecchio bagno in ghisa

La sostituzione del bagno è un evento molto costoso e problematico, associato a grandi difficoltà e costi finanziari abbastanza tangibili. Questo è il motivo per cui la maggior parte di coloro che hanno iniziato le riparazioni (soprattutto non di capitali, ma di cosmetici) sono alla ricerca di modi alternativi per rendere questo prodotto sanitario un aspetto pulito. Come ripristinare il vecchio bagno in ghisa - sanno, naturalmente, i maestri di questa sfera. Ma per eseguire in modo indipendente la maggior parte del lavoro è abbastanza realistico.

Come ripristinare un vecchio bagno in ghisa

Quando è il momento di ripristinare il bagno?

Il bagno in ghisa è uno standard di qualità, resistenza e affidabilità nel mondo sanitario. Non è per niente che si consiglia di installare prodotti da questa lega negli appartamenti. In molte case costruite nell'Unione Sovietica, tali bagni furono installati. Inoltre, tali bagni vengono utilizzati fino ad oggi. Inoltre, il prodotto in ghisa è comodo da usare: non crea rumore, a differenza, ad esempio, di un bagno di ferro a parete sottile. Sì, ed è piacevole da lavare in esso - il bagno mantiene l'acqua versata in esso molto più a lungo rispetto ad altri.

Il bagno in ghisa mantiene il calore più a lungo

Sfortunatamente, anche le cose apparentemente eterne si consumano nel tempo. E il bagno in ghisa non fa eccezione. Allo stesso tempo, non è lei che sta rovinando, ma il rivestimento è lo smalto, con il quale la struttura è stata rivestita in fabbrica. E questa vernice speciale, applicata con una tecnologia speciale, inizia a perdere il suo aspetto e le sue caratteristiche di prestazione si deteriorano.

Suggerimento: I bagni in ghisa sono smaltati durante la produzione dopo un intenso riscaldamento. A causa di ciò, è possibile ottenere un accoppiamento di alta qualità della base rivestita.

Il bagno in ghisa è resistente e durevole

I segni che è il momento di aggiornare il bagno sono elencati di seguito.

  1. La ruvidità della superficie interna. È molto più piacevole calpestare lo smalto liscio con i piedi che con la pietra pomice simile ad un tocco.
  2. Pulire il bagno sta diventando più difficile. La ragione è quella superficie molto ruvida, su cui una normale spugna non può più scivolare facilmente e piacevolmente. Per pulire il bagno, devi fare un grande sforzo.
  3. Sporcizia e ruggine si consumano rapidamente e fortemente nello smalto a causa della perdita di scorrevolezza. In alcuni casi, l'inquinamento non può essere completamente rimosso.
  4. L'aspetto di patatine e crepe sulla superficie dello smalto.

Un tale bagno è sicuramente il momento di ripristinare

Attenzione! Smalto scheggiato pericoloso per l'intera struttura. Il fatto che lo smalto di vernice protegga la ghisa dagli effetti dell'acqua e dalle sostanze chimiche aggressive per la pulizia delle tubature. In luoghi di scheggiatura, la ruggine piuttosto rapidamente si forma e gradualmente inizia a diffondersi in tutta la struttura proprio sotto lo smalto.

Chip sul bagno in ghisa

Sono questi segni e informano il proprietario del bagno che è ora che lei "riposi". Ma non affrettarti a smantellare e buttare via - il bagno può essere rianimato! E per questo, ci sono tre metodi abbastanza semplici e, per di più, relativamente poco costosi - questo è l'uso di un rivestimento acrilico, la tecnica del "bagno di versamento" e il rinnovo dello smalto.

Tre modi per aggiornare il bagno

Tutti questi metodi differiscono gli uni dagli altri in termini di prezzo, qualità, velocità di lavoro e complessità di attuazione. Ma vale la pena considerarli tutti per scegliere quello che fa per te. Ognuno di questi modi ha i suoi vantaggi e svantaggi che è importante conoscere per fare la scelta giusta.

Bagno in ghisa prima e dopo il restauro

Dipingi il bagno

L'auto-smaltatura o, più semplicemente, la verniciatura del bagno dall'interno con speciali coloranti per aggiornare il rivestimento è uno dei più antichi metodi di restauro che sia già stato testato nel tempo.

I lavori vengono eseguiti con un pennello e set speciali per il restauro, che includono lo smalto e l'indurente per esso, anche nel set possono essere colori di diversi colori, che cambieranno il colore del bagno e renderlo il più armonioso possibile in una certa combinazione di colori degli interni. A proposito, tali pigmenti coloranti possono essere acquistati indipendentemente, e quindi semplicemente aggiunti alla composizione diluita diluita da tutte le regole.

La vernice viene applicata sulla superficie della vasca che è stata ripulita da sporco e ruggine. Prima di iniziare i lavori, è consigliabile smerigliare le pareti con una rettificatrice, lavarle e quindi sgrassarle con qualsiasi mezzo (ad esempio acetone).

È importante! Prima di applicare lo smalto, il bagno è ben riscaldato. Questo può essere fatto con l'aiuto di un asciugacapelli o digitando acqua calda. Tuttavia, dopo aver utilizzato il secondo metodo, la superficie della struttura dovrà essere asciugata bene. Altrimenti, la vernice non cadrà come dovrebbe.

È più conveniente lavorare con un pennello, tuttavia ci sono quelle composizioni che si applicano perfettamente alla superficie della ghisa usando un piccolo rullo di vernice. Esistono composizioni di restauro per bagni di smalto e bombolette spray, ma non si consiglia l'uso su grandi superfici, poiché la vernice che ne esce si trova spesso in superficie in modo non uniforme, pertanto possono rimanere macchie. A proposito, alcune composizioni, specialmente quelle professionali, possono avere un turnover alto o basso, che può complicare il lavoro di un principiante. Pertanto, vale la pena acquistare set non professionali.

Usando un piccolo rullo

Attenzione! Tutte le composizioni utilizzate per i bagni di smaltatura sono molto tossiche, e quindi è importante lavorare in un respiratore e guanti gommati. Dovresti anche assicurare una buona ventilazione nell'appartamento e rimuovere i bambini e gli animali dalla casa.

Per ripristinare completamente il bagno in questo modo, ci vorranno circa una settimana. Il fatto è che lo smalto viene applicato in più strati e ognuno di essi deve essere asciugato bene prima di applicare il successivo.

Tabella. Vantaggi e svantaggi del metodo.

Come aggiornare un bagno in ghisa - 3 modi diversi per un mago domestico

L'antica saggezza dice che gli eterni cambiamenti in questo mondo sono solo. Il bagno in ghisa è una cosa affidabile e duratura, ma anche prima o poi perde il suo fascino. Così è successo con il mio bagno, a un certo punto, ho scoperto che la patina giallognola e le macchie non sono più lavate, naturalmente è sorta la domanda se acquistarne una nuova o restaurarne una vecchia. In questo articolo parlerò delle difficoltà associate all'acquisto di un bagno e al modo di ripristinare un bagno di ghisa, in modo indipendente ea casa.

Bagno prima e dopo il restauro.

Dovrei comprare un nuovo bagno

A prima vista, la risposta è ovvia, ogni cosa nuova è sempre migliore di quella vecchia. Ma non tutto è così semplice, nel caso di un bagno in ghisa, può emergere una massa di insidie. Quando è passata la prima euforia dalla tentazione di "dare soldi alle persone e dimenticare il problema", ho iniziato a ragionare logicamente:

  • Naturalmente, la prima cosa che ricordi è il prezzo del problema. Ho una capitale ancora in bagno di ghisa sovietica. Non voglio cambiarlo per ferro sottile smaltato, che farà rumore per tutta la casa o plastica di dubbia qualità. E un prodotto importato di qualità equivalente è ora costoso;
  • Ma anche se decido di sborsare per un impianto idraulico di ghisa di alta qualità, un tale bagno pesa almeno 100 kg, quindi, è necessario assumere mover e pagarli per un'attenta consegna. Non è un'opzione per chiedere agli amici e "tirare" te stesso, puoi spezzarlo. E una tale consegna non è economica;

Vista imparziale del vecchio bagno.

  • Il mio bagno è rivestito con una piastrella normale, tutto è fatto splendidamente e se si smonta il vecchio e si mette una nuova vasca al suo posto, tutta questa riparazione dovrà essere rifatta. Questo lavoro non è solo difficile, ma anche piuttosto costoso in termini finanziari, in più non ti va di liberare sporcizia nell'appartamento;
  • E infine, l'ultimo argomento che mi spinse a ripristinare il bagno di ghisa a casa, fu una sorpresa di lunga data da parte dei costruttori. Il fatto è che i bravi costruttori hanno prima installato il bagno e poi hanno montato l'orlo della porta, apparentemente quello che era in magazzino. Di conseguenza, è impossibile eliminare il vecchio impianto idraulico senza smantellare il bottino, semplicemente non va in dimensioni.

Cambiamento di colore durante il restauro.

Come capisci, discutendo, così, ho deciso di fare la riparazione del bagno in ghisa con le mie mani.

Metodi di restauro del bagno in ghisa

Con l'acquisto, il problema è stato chiuso, ora rimane da decidere come aggiornare questa eredità del passato sovietico. Fortunatamente, tra i miei conoscenti, c'era uno specialista con le qualifiche necessarie, poi mi ha consigliato in tutti i dettagli su come riparare un bagno di ghisa in tre modi possibili, e ora vi parlerò di queste ricette.

Fase preparatoria

Ho deciso di individuare la preparazione del bagno per il restauro in un capitolo separato perché questa istruzione è adatta a tutti e tre i modi di restauro. E qualunque cosa tu scelga, riparare le proprie mani inizia in ogni caso con un'attenta preparazione.

Fasi standard di preparazione

Alcune fonti sostengono che non è sempre necessario smantellare il troppo pieno e il trabocco durante i lavori di restauro. Quindi, con sicurezza posso dirti, un sifone, devi essere rimosso prima del lavoro. Inoltre, consiglio di sostituirlo con uno nuovo. Dopo tutto, il prezzo dei sifoni per il bagno è ora abbastanza accettabile.

  • Il vecchio smalto, anche se ha perso la sua attrattiva, ma rimane comunque abbastanza liscio, ogni rivestimento su di esso sarà cattivo. Pertanto, dobbiamo pulirlo, in modo che diventi ruvido e aumenti l'adesione. Più spesso usato per questo smeriglio e polvere abrasiva. Personalmente, invece di abrasivo, ho usato l'acido ossalico secco. Una certa quantità di acqua viene aggiunta alla polvere, una sospensione viene prodotta e applicata all'intera superficie interna. Dopo 15-20 minuti, lo smalto viene ulteriormente lavorato con smeriglio;

Pulizia delle superfici abrasiva.

Suggerimento: il pezzo di smalto di fabbrica è resistente e puoi strofinarlo manualmente con la carta vetrata. Per questi scopi, è meglio acquistare una punta da trapano. Inoltre, è necessario lavorare con un trapano, al mulinello rotazioni troppo alte e senza esperienza è possibile pulire completamente lo smalto, e questo è estremamente indesiderabile.

  • Ora tutto ciò deve essere completamente lavato via. Per rimuovere completamente l'acido ossalico, ho dovuto prendere l'acqua calda nel bagno, dopo di che ho lavato l'intera superficie sotto pressione;
  • Se la superficie presenta schegge e gusci con tracce di ruggine, dovranno essere stuccati. Ma prima devi rimuovere la ruggine. Per fare questo, ci sono ora dei modificatori speciali, le loro istruzioni possono essere diverse, quindi leggi prima dell'uso.

Quando la ruggine viene rimossa, anche le tracce del modificatore vengono lavate via. Mastice usato corpo, lo puoi trovare su qualsiasi mercato automobilistico. La composizione viene applicata con una spatola di gomma morbida, dopo la quale è necessario attendere che il mastice si incastri bene e lucidare a condizioni perfette;

Utilizzando un trapano elettrico con un ugello.

  • La preparazione viene completata sgrassando lo smalto con qualsiasi soluzione alcolica o acetone.

Metodo numero 1. L'uso dello smalto

Ora in vendita ci sono smalti bicomponenti in banche e bombolette spray. Quindi siamo interessati solo a composizioni bicomponenti. Per non parlare di bombolette aerosol, tale vernice non dura più di un anno, non so perché, ma è così.

  • Kohl così abbiamo deciso di riparare le proprie mani, è meglio acquistare immediatamente un kit di riparazione. Oltre allo smalto stesso, questo kit include tutti i materiali di accompagnamento necessari. Cioè, un primer speciale, tovaglioli napless e così via. Sarà molto più facile lavorare con lui. Tieni presente che alcuni tipi di kit di riparazione dello smalto non sono inclusi, ma è acquistato separatamente;

Usando la pistola a spruzzo per smalto.

  • Prima applicato alla superficie del terreno. Dopo aver applicato il terreno e asciugato, l'intera superficie dovrà essere nuovamente pulita con un panno privo di lanugine. Quindi puoi iniziare a coprire il bagno con il primo strato di smalto. Naturalmente, per questi scopi è meglio usare una pistola a spruzzo, ma non tutti hanno questa attrezzatura, quindi la maggior parte degli artigiani della casa usa una spazzola ordinaria;
  • Lo smalto viene applicato almeno 2 e un massimo di 4 strati. Ma la pausa tra gli strati dovrebbe essere di almeno 1 ora, rispettivamente, tutto il lavoro, insieme alla preparazione, si estende per l'intera giornata;
  • Una volta fatto con la finitura della vernice, l'ultimo strato dovrà essere applicato lucido. Questo viene fatto semplicemente, un'ora dopo l'applicazione, lo smalto viene pulito con un solvente e lasciato asciugare. La vernice stessa si asciuga in 24 ore, ma sarà possibile utilizzare il bagno solo dopo una settimana.

Si consideri che lo smalto è bicomponente, cioè se si combinano i componenti, la vernice in condizioni di lavoro sarà per un breve periodo di tempo, quindi si irrigidirà semplicemente. Pertanto, è necessario diluire su 1 strato di colorazione.

Per essere onesti, questa smaltatura non è molto popolare. Di tutti i vantaggi, c'è solo un prezzo accessibile. Tutto il resto è uno contro. Così i produttori promettono che questo smalto durerà almeno 5 anni, ma in realtà il suo massimo è di circa 3-4 anni.

Coloro che comprendono almeno un po 'di colori, sanno che gli smalti sono quasi le composizioni più profumate. Una maschera protettiva non è sufficiente qui, dovrai lavorare in un respiratore o anche in una maschera antigas. Se aggiungiamo a questo la settimana dell'essiccazione obbligatoria, allora l'incoerenza di questo metodo diventa ovvia.

Bagno standard in un appartamento di città.

Quando ho parlato con un maestro esperto, mi ha detto che il rivestimento smaltato era più spesso usato quando un appartamento veniva preparato per la vendita e aveva bisogno di essere lucidato. O quando l'appartamento viene affittato e la persona non ci sarà dentro per molto tempo.

Metodo numero 2. Rivestimento acrilico liquido

Il rinnovo del bagno con l'acrilico liquido è considerato l'opzione migliore. Tra i professionisti, questa composizione si chiama "stakril". La tecnologia dell'applicazione sarà più semplice qui:

  • Il primo passo, come al solito, è la preparazione, ovvero lo stripping, il risciacquo, lo sgrassaggio, l'asciugatura. Più lontano sulla superficie asciutta, a partire dai lati, l'acrilico versa lentamente e uniformemente. Qui non vengono utilizzati spazzole, rulli o tamponi. La massa acrilica drena da sola;
  • Sotto il foro di scarico sarà necessario sostituire la capacità per la vernice in eccesso. Quando la tavola è allagata, puoi andare alla cintura media e così, finché il bagno non è completamente coperto. La massa acrilica è piuttosto spessa e alla fine lo spessore di tale rivestimento sarà di circa 5 - 7 mm;

Versare delicatamente la composizione acrilica.

  • Questo è fondamentalmente l'intero processo. Quando il bagno è coperto, viene lasciato asciugare completamente. Asciuga stakril in media 3 - 4 giorni. Il tempo di asciugatura in questo caso dipende dalla qualità del materiale e, ovviamente, dal produttore.

I vantaggi di tale rivestimento sono molto maggiori rispetto al caso dello smalto. In particolare, i produttori promettono che il bagno durerà almeno 15 anni. I maestri esperti dicono circa dieci anni, che sarete d'accordo lo stesso abbastanza bene.

Nel momento in cui questo accordo richiederà 2 - 3 ore e questo, insieme con la preparazione. E ciò che è importante asciuga la composizione è molto più veloce dello smalto. Inoltre lo stakril non ha odore soffocante.

Questo accade dopo aver versato il primo strato lungo il bordo.

Lo svantaggio di un tale rivestimento è solo uno ed è piuttosto controverso. Lo stakril è molto più costoso del buon smalto. Ma se ci pensate e contate, l'ammontare finale dei costi sarà inferiore. Infatti, per 10 anni mentre stakril avrà un aspetto decente, lo smalto dovrà essere cambiato almeno tre volte.

Metodo numero 3. Bagno nella vasca da bagno

Onestamente, questo metodo mi è piaciuto di più. Il punto è che si monta un rivestimento in plastica sottile e resistente delle stesse dimensioni sopra il vecchio bagno in ghisa.

Il principio del restauro del bagno nella vasca da bagno.

  • Naturalmente, tutto inizia con l'acquisizione di questo stesso rivestimento. Il fatto è che i bagni hanno lo stesso aspetto nell'aspetto, i loro parametri possono essere diversi. Pertanto, prima di recarsi al negozio, sarà necessario descrivere e abbozzare tutte le taglie nel modo più accurato possibile e nei dettagli. Fortunatamente ora ci sono foto e video sul telefono, quindi non sarà superfluo scattare una foto e girarla sul video;
  • Quando l'inserimento è selezionato, naturalmente, la prima cosa che devi provare. Il "trogolo" stesso dovrebbe entrare strettamente, ma liberamente. In nessuna circostanza dovrebbe essere schiacciato, in modo che la scheda non scoppi. Ricorda che questa non è ghisa, ma solo plastica. A proposito, al primo montaggio la scheda potrebbe non andare alla fine, sarà ostacolata dalla sovrapposizione sul bordo. In questo caso, l'eccesso dovrà essere notato e tagliato con cura con una smerigliatrice;
  • Ora, quando lo strato di plastica è chiaramente montato, sarà necessario praticare dei fori per il drenaggio e il trabocco. Se si segna il buco di scarico, di norma, è possibile in basso, quindi trabocco si avvicinano spesso al muro e è necessario contrassegnarlo, che è chiamato alla vista. Prima della perforazione, i fori di drenaggio e di troppopieno sono abbondantemente macchiati con qualsiasi tipo di colorante, io personalmente li ho spalmati con un normale dentifricio. Quindi viene inserita la forma e i fori sono contrassegnati sulla tinta stampata;
  • Tagliare i fori in due modi. Il modo più semplice per utilizzare una corona rotonda del diametro appropriato. Ma è buono quando il markup è chiaro e tu sei assolutamente sicuro della sua accuratezza. L'ho fatto diversamente. I bordi dei segni erano sfocati e la perforazione a occhio, in questo caso, è estremamente rischiosa. Pertanto, ho dapprima perforato un foro adatto di diametro inferiore. E in seguito, l'ha regolato manualmente con la forma desiderata con un file circolare. Non ti preoccupare, la plastica è tagliata via facilmente, l'importante è agire con attenzione e non prendere troppe cose;
  • Basta inserire il rivestimento non è abbastanza. Dovrà essere incollato saldamente e in più non tralasciare il segno di tutte le aree problematiche con il sigillante impermeabile. Altrimenti, nella stanza da bagno bagnata tra la plastica e lo smalto, prima o poi si depositano;

L'applicazione di schiuma sulla superficie interna del bagno.

  • Per l'incollaggio viene utilizzata una speciale schiuma, sebbene questa speciale schiuma, che viene offerta per essere acquistata insieme al rivestimento, sia molto simile alla normale schiuma. Pertanto, sospetto che questa sia solo una mossa pubblicitaria. Come ho detto prima, oltre alla schiuma, avrete bisogno di un sigillante, che, come la schiuma, viene venduto in tubi e si adatta a una pistola da costruzione standard;
  • Il sigillante viene spalmato fittamente attorno allo scarico e al trabocco, in uno strato continuo a una distanza di 100 - 150 mm. Risparmiare qui non ne vale la pena. La schiuma deve essere applicata in una griglia spessa e molto rapidamente. Su questo hai non più di 5 minuti. Dopo di che il rivestimento è inserito e premuto strettamente contro le pareti della base;
  • Eccesso di sigillante estruso immediatamente rimosso e sifone montato con troppopieno. Il bagno può essere utilizzato in un giorno, ma per evitare che la schiuma apra l'inserto, deve essere riempito d'acqua. Il giorno dopo, dovrai tagliare la schiuma in eccesso e questo è tutto.

Indurimento dell'inserto di plastica.

conclusione

Quale modo di scegliere dipende da te, naturalmente. Personalmente, ho preferito il rivestimento, è certamente almeno 2 volte più costoso dello smalto, ma tutto è veloce, bello e durerà circa 15 anni. La foto e il video in questo articolo mostrano chiaramente il processo di installazione. Se hai domande, scrivile nei commenti, cercherò di aiutarti.

Il risultato finale, il vecchio bagno non è peggiore di nuovo.

Come aggiornare il tuo vecchio bagno in ghisa

Penso che questo problema sia sorto prima di molti. Come ripristinare un vecchio bagno in ghisa con un costo minimo? L'estate scorsa ho dovuto risolverlo. E così ho deciso di condividere la mia esperienza in questa materia.

La ristrutturazione del bagno è maturata molto tempo fa. Il soffitto era oscurato, il pavimento smaltato del bagno si incrinò e diventò giallo, le cuciture della piastrella si annerirono costantemente. Lavare e pulire il bagno ha reso più difficile.

E così, durante le vacanze estive, dopo aver mandato i bambini ad andare in alto in campagna e raccolto il mio coraggio, mi precipitai all'attacco della roccaforte dell'acqua.

Come ho capito il soffitto e le piastrelle non dipingono. In poche parole dirò che il soffitto è stato realizzato con l'appeso in alluminio, e alla piastrella è stato solo che tutte le cuciture sono state reimballate con boiacca di ceresite. Si è rivelato molto interessante.

Con il vecchio trogolo di ghisa era più difficile. Cosa e come farlo ha deciso per molto tempo. La metà femminile si offrì semplicemente di comprare un nuovo bagno. La mia taglia di 1,7 m a Lerua era di circa 11mila.

Ma immaginando come estrarre il vecchio dalla stanza e ancor più aver stimato le difficoltà con una nuova deriva - questa opzione è stata completamente eliminata.

Quindi ripristina quello vecchio.

Googling, poyanddeksiv e in generale alla ricerca di modi per risolvere questo problema, ho trovato tre opzioni utilizzate oggi.

1. Restauro del rivestimento smaltato.

Il modo più economico. Ma molti difetti. Si tratta di come dipingere una vernice da bagno. Solo tu applichi il nuovo smalto. Ma la differenza con lo smalto applicato nella produzione del bagno è enorme.

Contro - diventa rapidamente giallo, sensibile alle scheggiature, forte odore durante il lavoro, asciuga e una piccola vita di servizio dichiarata (circa 5 anni) per un lungo periodo.

2. Fodera acrilica.

L'acrilico è più resistente dello smalto, non ingiallisce, la superficie perfettamente liscia, può essere utilizzato in 24 ore, serve per lungo tempo (fino a 20 anni).

Questo metodo è stato usato dai genitori del mio buon amico. Il risultato è semplicemente fantastico.

Tuttavia, non era senza contro qui.

In primo luogo, si perde nella dimensione del bagno, perché la fodera è inserita nella vecchia e si incolla anche sulla schiuma. Quindi il volume interno diventa più piccolo.

Ma soprattutto, con il tempo tra il vecchio bagno e il nuovo rivestimento nei pori del condensato di schiuma. È impossibile ventilarlo e l'odore di umidità e umidita 'appare molto sgradevole.

Da qualche parte su Internet, anche leggendo una recensione che la nave di linea ha cominciato a "squish". Si può vedere la schiuma su cui l'hanno attaccata "accartocciata" e la fodera ha iniziato a bloccarsi.

In generale, ho scartato i primi due metodi e mi sono fermato al terzo.

3. Restauro con acrilico liquido.

Lo stesso amico mi ha detto che stava restaurando un bagno in questo modo (con il vetro).

Sono rimasto soddisfatto del risultato, il volo è di 1,5 anni - tutto va bene.

Secondo i dati raccolti dal World Wide Web, mi sono anche fermato a questo metodo.

Sono molti vantaggi: tempo di asciugatura massimo di 24 ore, non c'è strato tra un bagno e un inserto, non diventa giallo, non c'è odore durante il lavoro.

Dai minuses leggo quanto segue - è necessario rimuovere il sifone prima di versare (rimuovere il vecchio sifone in ghisa dal vecchio bagno in ghisa non è un compito facile), ripete tutte le irregolarità del bagno (se ce ne sono), puoi danneggiarlo con un oggetto duro e dipingerlo con sostanze caustiche.

Questi inconvenienti mi sembravano il meno insignificante, mentre i vantaggi erano vantaggiosi e ho optato per la terza opzione.

La domanda successiva è venuta: fai da te o chiama uno specialista.

Ho deciso di fidarmi dei maestri, ho scoperto il prezzo. Si è rivelato economico, in un cerchio di circa 5k.

Beh, penso super, dai due. Ma ho ancora deciso di scoprire il processo completamente, se lo fai tu stesso. Ho un tale bizik, penso che io stesso possa fare di meglio, perché "per me stesso" e "da dove ho bisogno delle mie mani".

Rivedendo un mucchio di video, ho trovato un altro inconveniente di acrilico, che potrebbe cancellare tutti i vantaggi sulla vite. Un sacco di feedback riguardava il fatto che le persone hanno iniziato a staccarsi un nuovo rivestimento in meno di un anno. Cominciai a capire perché - la risposta è ovvia - scarsa preparazione del bagno prima di versare. Di conseguenza, la scarsa adesione e sfaldamento del nuovo rivestimento è molto veloce.

E poi mi sono imbattuto in questo maestro qui.

Se questo amico lavorasse nella mia città si rivolgerebbe a lui e non si prenderebbe in giro.

È l'unico che ha affrontato il problema di spogliare il vecchio rivestimento il più seriamente possibile.

Nel resto dei video, negli umani, questo processo è stato così facile e semplice da farmi diffidare.

Armato di una macchina rotante vibrante (ne ho una) e nei cerchi ruvidi ho provato a pulire la vasca da solo. Il risultato fu sbalordito, non dannatamente. Non prendere.

E questo maestro nel video ha pulito grinder e spetskrugom, quindi anche con un aspirapolvere.

Quindi con la lucidatura di alta qualità vola molta polvere (dal vecchio smalto), e con una cattiva pulizia è quasi arrivato.

Chiamo i maestri che volevo chiamare per me - come posso chiedere? Usi un aspirapolvere?

E dicono: no, non è richiesto. Non sono in ritardo - ma dov'è la polvere? Ti sei quasi subito riempito di acrilico? La polvere ci si siede sopra? Ho risposto - sì, quasi non lo farò.

Già. - Pensavo, significa mal preparato! E ho deciso di farlo da solo.

Armato con una smerigliatrice, ho comprato un disco con patta di smeriglio, salito nel mio piatto e. si è interrotto Anche questo cerchio non ha preso il vecchio smalto. Qui non è un po '.

E la cosa più interessante è che io stesso ho già acquistato acrilici (mi è costato solo 1.5k rubli). Ho comprato solo il produttore, pubblicizzato dal master del video. A proposito, il venditore che mi ha spedito il materiale mi ha anche fatto saltare in aria che non hai bisogno di fare molto il bagno, hai bisogno di sgrassare abbastanza bene.

Non ho discusso, ma il mio limite di fiducia per lui è sceso sotto il battiscopa e non ho ascoltato oltre. Quindi, hanno anche venduto il cerchio necessario per la lucidatura, ma non l'ho comprato allora. E di nuovo per andare c'era molto lontano.

Le vecchie scorte mi hanno salvato. Ho trovato lì dal lavoro nella stazione di servizio un circolo 3M che era rimasto inattivo per circa 7 anni, immagino. L'intera mano non si alzò per gettarlo via, anche se avrebbe dovuto non inventarlo in alcun modo. E qui è stato utile. Ecco la sua immagine, 1 in 1 dritto.

Ha strappato questo beccuccio di plastica, praticato un foro e avvitato sul macinino. L'effetto ha superato tutte le aspettative. Pulito con un botto. Ma quanta polvere c'era. Non mi sono collegato all'aspirapolvere bulgaro. Così mi sono chiuso in bagno, mi sono infilato gli occhiali e il respiratore e sono andato a lavorare. Come ho fatto un errore crudele immaginando me stesso immortale.

Lo smalto pendeva nell'aria come una fitta nebbia e il mio respiratore a buon mercato non riusciva a far fronte alla filtrazione dell'aria. Di conseguenza, quando ho finito, ho respirato questo smalto così che mi sono sentito davvero male. Condizione come con gravi raffreddori. Brividi, mal di testa e dolori in tutto il corpo mi hanno messo a letto da qualche parte in mezz'ora. Ma l'azione è stata fatta.

Reclinando da un giorno all'altro, il giorno dopo sono andato a vedere il risultato: è stato grandioso. Un rivestimento pulito, uniforme, ruvido, su cui è possibile versare in modo sicuro l'acrilico e non aver paura che qualcosa si stacchi.