Principale > Mobili

Restauro del vecchio bagno in ghisa: i pro ei contro

Come con qualsiasi rivestimento, lo smalto si assottiglia con il tempo, appaiono macchie di ruggine, macchie, trucioli. Quando i detergenti chimici più efficaci contenenti materiali abrasivi non riescono a risolvere il problema, la maggior parte dei proprietari decide di cambiare l'attrezzatura.

Ma dopo aver valutato l'intensità del lavoro dell'installazione con i costi del materiale, iniziano a cercare opzioni alternative associate all'aggiornamento del vecchio bagno in ghisa. Nonostante l'aspetto esteticamente sgradevole, il design, abbastanza adatto per l'esecuzione della funzione principale in accordo con tutte le caratteristiche prestazionali, durerà un altro mezzo secolo. Il tutto è ricoperto di smalto. Ciò significa che sono necessarie nuove cose e, grazie alle nuove tecnologie, questa manipolazione viene eseguita nel più breve tempo possibile.

Restauro o sostituzione del bagno in ghisa?

Il metodo radicale è la sostituzione di articoli sanitari. Prima di tutto, è necessario calcolare quanto costerà questa procedura. Riassumiamo il costo di un classico bagno classico con il costo della sua consegna, incluso il trasporto e il carico, tenendo conto del pavimento desiderato. Lo smantellamento delle vecchie apparecchiature e l'installazione di una nuova sono eseguite in conformità con il listino prezzi della società. Secondo le stime più prudenti, ci vorranno almeno 13.000 rubli. Questo è senza considerare il danneggiamento della parete e del rivestimento del pavimento, che è inevitabile con qualsiasi tipo di installazione. Sarà necessaria la sostituzione parziale di frammenti incrinati e riparazioni cosmetiche. Conclusione: sbarazzarsi del vecchio e installare un nuovo bagno è piuttosto fastidioso e costoso.

Non sarebbe meglio pensare al restauro, con una buona funzionalità del vecchio bagno con un raso bianco diluito o sbiadito? Inoltre, una grande quantità non garantisce un risultato eccellente, dal momento che l'acquisto della minore capacità di bilancio era inizialmente previsto. Quando si sceglie una qualità migliore o un progetto i costi di progettazione possono aumentare in modo significativo. Se i proprietari di questo metodo non sono adatti, pensano alle opzioni disponibili ed efficaci per il ripristino. È importante affrontare correttamente questo problema, scegliendo la soluzione migliore.

Rivestimento acrilico per bagno

Ripristinare il vecchio strato superficiale versando l'acrilico è il modo più popolare. La maggior parte dei consumatori ha apprezzato la tecnologia del know-how grazie alla sua semplicità e al basso costo. Con questo metodo, la massa sintetica liquida viene versata sul rivestimento interno del bagno.

Vantaggi di acrilico sfuso:


lunga resistenza all'usura. Se applicato correttamente, la durata utile è progettata per un periodo di 8-15 anni;

A causa della densità e della plasticità dei materiali sintetici, si forma una struttura superficiale liscia e liscia;

La massa fluida attenua tutti i tipi di difetti e graffi.

Acryl viene applicato ad alta velocità, una semplice tecnologia applicativa consente di portare lo strato di massa della superficie a 6 mm.

Il riempimento è caratterizzato dall'assenza di un odore specifico, quindi chi soffre di allergie, i bambini e gli anziani non avranno bisogno di altri alloggi durante la riparazione.
Svantaggi significativi di acrilico sfuso sono:

• lunga essiccazione della composizione - 3 giorni
• Sensibilità alla copertura. È inaccettabile colpire polvere, polvere, sul piano di asciugatura, altrimenti si deteriorerebbe.
• L'apparente semplicità apparente dell'operazione tecnologica è estremamente ingannevole. In effetti, versare l'acrilico richiede certe abilità per lavorare con una massa liquida.
• Costi dei materiali relativamente elevati rispetto alla smaltatura. Ma il costo si ripaga in considerazione del periodo di funzionamento elevato e dell'alta qualità.

Bagno in ghisa smaltato

Spesso, la pittura è considerata il metodo più antico di restauro, quando uno smalto speciale viene applicato su un rivestimento usurato. Il proprietario dovrebbe pensare a come aggiornare le vecchie apparecchiature? Gli smalti di due tipi sono forniti: per uso professionale e per scopi domestici. La struttura del primo più sottile, dovrai applicare almeno 3-5 strati. Questa è una procedura che richiede tempo. Questi ultimi sono caratterizzati da una struttura più spessa e, di conseguenza, un'installazione a due strati è più facile da applicare. Il rivestimento liquido viene applicato con un rullo o una spazzola, cercando di distribuire uniformemente la tela pulita.

I vantaggi del metodo di smaltatura:

• è l'opzione più economica per il restauro;

• non è necessario smontare lo scarico e il trabocco non richiederà la ricostruzione;

• Questo metodo è destinato non solo ai prodotti in ghisa, ma anche ai serbatoi di acciaio.

La smaltatura presenta i seguenti svantaggi:


breve durata, meno di 5 anni;

il tempo di asciugatura è di circa una settimana;

all'uscita, il rivestimento non è lucido, irregolare, sensibile alle deformazioni;

un sottile strato di smalto non è in grado di mascherare le ammaccature, le schegge, che alla fine potrebbero calpestare;

l'aspetto di una tinta gialla durante il funzionamento, poiché il rivestimento epossidico originale della fabbrica ha una composizione radicalmente diversa.
La smaltatura a freddo è considerata il modo più economico e facile da ripristinare. Può essere confrontato con la colorazione della tela con una composizione speciale. Per prolungare la durata dello smalto, è necessario ascoltare i seguenti consigli:

• lavare il rivestimento in ghisa rinnovata, non detergenti abrasivi che violano l'integrità del rivestimento, ma è necessaria una soluzione di detersivo o sapone;
• Il nuovo contenitore deve essere protetto dai colpi, oggetti appuntiti possono graffiare la tela acrilica;
• Lo smalto non tollera acqua bollente, può rompersi. Riempire il bagno, prima di aprire il rubinetto con acqua calda, prima lasciare freddo, e non viceversa.

Fodera acrilica

Per le 3 opzioni sarà necessario un equipaggiamento aggiuntivo - rivestimento acrilico, che viene montato con il metodo del "bagno nella vasca da bagno". Una tale costruzione a due strati durerà circa 15 anni. Allo stesso tempo, un nuovo inserto acrilico è installato all'interno della vecchia costruzione, che idealmente ripete i suoi contorni. La stabilità dell'elemento aggiuntivo viene effettuata mediante schiuma adesiva tecnica.

Questo metodo ha i vantaggi:


l'acrilico è un materiale più resistente dello smalto;

grazie al perfetto allineamento, tutti i difetti e le deformazioni della ghisa di ferro vengono levigati;

il materiale inerte non diventa giallo fino alla fine del servizio;

la costruzione a due strati combina con successo tutti i vantaggi di acrilico e ghisa.

Svantaggi del rivestimento acrilico:


sarà richiesto lo smontaggio del sifone di scarico;

la costruzione in acrilico non deve essere applicata su superfici in ghisa leggera o sottile, altrimenti il ​​bagno si piega e lo strato adesivo si allontana dal rivestimento di fissaggio;

con il metodo "bath-to-bath", i materiali devono soddisfare gli standard. Inserti di bassa qualità o non destinati ad incollare la composizione metallica, annulleranno tutti gli sforzi;

richiede un'attenta misurazione dell'inserto, fino a un millimetro. Le più piccole discrepanze con i parametri della struttura principale sono inaccettabili.
Tutti e 3 i metodi di restauro - semplici ed efficaci, prevedono lo sgrassaggio preliminare e la rimozione di sporco e calcare. È possibile eliminare tracce di grasso utilizzando acido ossalico o bicarbonato di sodio. Quindi procedere ad una scansione approfondita, eliminando la placca e i frammenti deformati per ottenere un piano piano. La fase successiva è la lucidatura, il cui scopo è quello di ottenere una superficie ruvida. L'irregolarità del tessuto a contatto con l'adesivo fornirà il massimo grado di adesione.

Per ripristinare o no - conclusioni oggettive

Dopo aver soppesato tutti i pro ei contro, il proprietario deve decidere: smontare o ripristinare l'attrezzatura idraulica necessaria. Ma con un lavoro di restauro competente e qualificato che utilizza materiali di alta qualità, il bagno aggiornato sarà come nuovo. Se possibile, dovresti fidarti degli artigiani esperti che si sono dimostrati buoni. Quindi un risultato eccellente per fondi relativamente piccoli forniti.

Ripristino del bagno in ghisa - come aggiornare un vecchio prodotto con le proprie mani?

Nonostante l'emergenza e l'uso attivo di materiali moderni per la produzione di attrezzature idrauliche, la popolarità dei bagni in ghisa rimane ancora ad un livello abbastanza alto. Questi prodotti pesanti e ingombranti superano facilmente i modelli in acrilico e acciaio che sono più diversi per forma e colore a causa delle loro caratteristiche prestazionali.

Oltre alla bassa conduttività termica, all'elevata resistenza e durata, sono famosi per la loro manutenibilità, grazie alla quale un vecchio bagno in ghisa può essere facilmente aggiornato con materiali economici. In questo articolo descriveremo come ripristinare il bagno in ghisa, senza inutili problemi restituendo ad esso la purezza, levigatezza e lucentezza incontaminate.

Caratteristiche del restauro di bagni in ghisa

Il bagno in ghisa è un dispositivo sanitario pratico e durevole, che ha una lunga durata, buone proprietà di resistenza e un peso considerevole che, a seconda delle dimensioni del modello, può raggiungere fino a 500-600 kg. Di per sé, la ghisa è nera, lo stesso colore è dato al prodotto dallo smalto, sulla cui superficie, durante il funzionamento, si verificano danni minori, crepe e cambiamenti di colore.

Il recupero del bagno in ghisa ha le seguenti caratteristiche:

  • Lo spessore delle pareti del serbatoio per il lavaggio della ghisa è di 0,6-0,8 cm, pertanto, i modelli di questo materiale sono considerati più manutenibili rispetto ai prodotti in acciaio a parete sottile. Il ripristino del bagno in ghisa è possibile anche con danni sufficientemente profondi.
  • Il ciclo di vita di apparecchiature sanitarie di alta qualità in ghisa supera i 50 anni, ma il rivestimento smaltato sulla superficie interna della tazza si consuma molto prima. Se esegui il restauro dello smalto, il dispositivo restaurato sarà quasi come nuovo, quindi il restauro del bagno in ghisa con le tue mani è conveniente.

Fai attenzione! I bagni modello in ghisa di alta qualità sono piuttosto costosi, poiché una lunghezza del prodotto di 160-170 cm dovrà essere di almeno 20.000 e le tazze d'angolo costano parecchie volte più costose. Pertanto, non correre a buttare via il vecchio bagno, è meglio restituire il suo aspetto attraente con l'aiuto del restauro.

Lesioni comuni

Prima di ripristinare il bagno, è necessario capire quale tipo di danno è tipico per i modelli in ghisa, e anche a causa di ciò che si presentano. Ogni maestro esperto dirà che il punto più vulnerabile dei prodotti in ghisa è lo smalto, che nel tempo perde il suo aspetto originale. Il danno più comune sui contenitori in ghisa per il lavaggio considera:

  1. Crepe. Le crepe nel rivestimento smaltato dei caratteri in ghisa appaiono con costante esposizione all'acqua, detergenti aggressivi e sbalzi di temperatura improvvisi. La sporcizia è intasata nello spazio, che porta alla riproduzione attiva dei microbi.

Prima di ripristinare un bagno in ghisa, è necessario valutare attentamente le sue condizioni, contrassegnare tutti i difetti esistenti e quindi scegliere il metodo e il materiale migliori con cui eseguire il restauro. Riparare il bagno in ghisa con le proprie mani non ci riuscirà se ci sono danni.

Re-smaltatura

Quando le persone chiedono come ripristinare un bagno di ghisa a casa, la prima cosa che viene in mente è di ri-smaltire il contenitore dall'interno. Questo è un processo piuttosto complicato, che richiede tempo e laborioso, che consente di aggiornare il prodotto senza costi significativi. Per la smaltatura, viene utilizzato lo smalto epossidico resistente all'acqua, che garantisce un risultato duraturo e duraturo nel rispetto della tecnologia d'uso:

  • Prima di aggiornare il bagno con un nuovo strato di smalto, è necessario preparare la superficie danneggiata per il lavoro. Per fare questo, la superficie interna della ciotola viene pulita, macinata per uniformare tutti i trucioli, crepe e abrasioni e quindi sgrassata.

È importante! La completa polimerizzazione e indurimento dello smalto epossidico avviene entro 5-7 giorni, durante i quali non è possibile utilizzare il bagno. Inoltre, durante il ripristino del serbatoio per il lavaggio in questo modo, viene emesso un forte odore chimico, quindi è possibile lavorare solo con un respiratore.

Restauro con acrilico liquido

Puoi riparare in modo rapido ed efficiente un bagno di ghisa a casa con l'aiuto di acrilico liquido. Grazie alla struttura e alla consistenza uniche di questo polimero moderno, il restauro dello strato di smalto è più rapido e semplice rispetto all'utilizzo dello smalto epossidico. Composti acrilici composti da 2 componenti: acrilico e indurente direttamente. Gli ingredienti della miscela vengono combinati e quindi completamente miscelati per ottenere una massa di plastica fluida. Il restauro di prodotti in ghisa è il seguente:

  1. Innanzitutto, il font danneggiato viene preparato per il lavoro, pulito accuratamente dallo sporco, levigato e incrinato con carta vetrata "zero". Quindi la superficie viene sgrassata, riscaldata e asciugata.

È importante! Affinché l'apparecchio idraulico restaurato in ghisa duri più a lungo, è necessario osservare la tecnologia dell'essiccamento acrilico. La polimerizzazione di questo polimero dura 36-48 ore, durante i quali è necessario limitare il contatto del rivestimento con acqua o polvere.

Riparare con rivestimento acrilico

Se la superficie del serbatoio per il lavaggio della ghisa è in uno stato trascurato, se gran parte della superficie dello smalto è coperta da danni, è problematico ripararla qualitativamente con smalto epossidico o acrilico liquido. Per ripristinare l'aspetto di prodotti fortemente danneggiati, utilizzare un metodo più radicale: l'installazione del rivestimento acrilico. In questo caso, il restauro è il seguente:

  • In base alla forma e alle dimensioni della vasca, dalla ghisa viene selezionato un inserto acrilico.

Ricorda che il costo di un rivestimento acrilico per un bagno in ghisa è maggiore rispetto al restauro di una vecchia ciotola in ghisa con smalto acrilico liquido o epossidico. Ma l'uso della scheda consente di riparare i prodotti con fori passanti, con una superficie fortemente danneggiata.

Come aggiornare un vecchio bagno in ghisa: una revisione dei lavori di riabilitazione e riparazione

I bagni di ghisa sembrano molti "eterni". In un certo senso, questo è davvero il caso. Questi prodotti sono resistenti, non soggetti a corrosione e possono essere utilizzati per più di dodici anni. Il "punto debole" è solo lo smalto, che anche con la cura adeguata si assottiglia nel tempo.

Proprietari premurosi, che capiscono che solo il loro aspetto si è deteriorato, sono alla ricerca di modi per rinnovare il loro vecchio bagno in ghisa. Considera alcuni di loro.

Devo ripristinare il vecchio bagno?

Di solito spediamo il nostro prodotto alla discarica senza rimpianti. Tuttavia, il bagno in ghisa, che ha perso il suo aspetto attraente, potrebbe essere sfruttato ulteriormente. Ma la sua sostituzione può sembrare irrazionale.

Il peso elevato dell'apparecchiatura rende molto difficile lo smontaggio e la rimozione dall'appartamento, soprattutto se si trova al di sopra del piano terra. Inoltre, se fosse stata posata una piastrella attorno alla vasca da bagno o fosse stato realizzato uno schermo in ceramica, tutto ciò avrebbe dovuto essere smontato.

Il proprietario comprende che non si gestirà con una semplice rimozione del dispositivo, saranno necessarie riparazioni. Grande o piccolo - tutto dipende dal grado di distruzione imminente. Inoltre, il costo di acquisto di nuove attrezzature, il suo trasporto e installazione sta arrivando. Quindi, per evitare gravi perdite finanziarie non funzionerà. Dovrebbe essere chiaro che tutto ciò è molto fastidioso e richiederà uno spreco di tempo.

Può valere la pena di risparmiare i nervi e i soldi, riprendendo il restauro del vecchio bagno. Esistono tre metodi fondamentalmente diversi di ripristino delle attrezzature idrauliche: l'installazione di un rivestimento acrilico, una smaltatura a freddo e un metodo di versamento o "bagno di versamento". Ognuno di loro ha vantaggi e svantaggi. Consideriamo più in dettaglio tutti i metodi di restauro.

Fodera acrilica o nuovo bagno per un'ora

Questo metodo comporta l'installazione di rivestimento da acrilico in un bagno di ghisa. Di conseguenza, il proprietario riceve effettivamente una nuova ciotola in acrilico, la cui struttura diventa la vecchia attrezzatura in ghisa. Il rivestimento è ben inserito nel bagno e fissato con una massa adesiva speciale. Successivamente, è possibile utilizzare l'installazione di un nuovo trim e il dispositivo. I vantaggi di questo metodo sono molti:

  • Il bagno con rivestimento combina con successo le proprietà positive delle attrezzature in ferro e acrilico.
  • L'acrilico ha una bassa conduttività termica, per cui l'acqua calda si raffredda per un tempo molto lungo.
  • Il materiale del rivestimento è sufficientemente resistente ai danni meccanici, piccoli graffi che appaiono vengono facilmente rimossi mediante lucidatura.
  • L'acrilico è facile da pulire, non assorbe ruggine e sporco, non si scurisce. Per la pulizia vengono utilizzati mezzi speciali o soluzioni di sapone.
  • La durata del rivestimento è di circa 15 anni.

Gli svantaggi di questo metodo includono un piccolo assortimento di rivestimenti prodotti dall'industria. Ci sono solo quattro tipi: per ciotole di 170 e 150 cm di lunghezza, di forma ellissoidale e rettangolare. Inoltre, in alcuni casi, ad esempio, se i lati del bagno vengono posati con piastrelle in ceramica, potrebbero essere necessari ulteriori interventi.

Come scegliere il rivestimento acrilico

I prodotti sono prodotti stampando e modellando una massa polimerica riscaldata. Questo è un processo altamente tecnologico e piuttosto complicato. Anche piccole deviazioni dalla tecnologia o l'uso di materie prime di qualità insufficiente non influiscono positivamente sul rendimento del rivestimento. Pertanto, quando si sceglie un prodotto, è necessario prestare particolare attenzione ad alcuni punti.

Il primo è il colore dell'acrilico. Il materiale di alta qualità avrà un bianco luminoso e brillante innaturale. La plastica prodotta con materiali riciclati ha un tono grigiastro. Nel corso del tempo, potrebbe diventare giallo. Lo spessore del rivestimento deve essere di almeno 4-5 mm. Per identificarlo correttamente, devi guardare sotto il bordo sul bordo della ciotola. Qui, lo strato di plastica rimane invariato, mentre in altri punti potrebbe essere leggermente deformato.

È anche importante valutare la flessibilità e la forza della ciotola. Un altro punto importante: la selezione del prodotto esattamente delle dimensioni. Meglio di tutto, questo compito sarà gestito da un misuratore professionista, che può essere invitato a casa. In alternativa, puoi scattare una foto del timbro di colata del tuo bagno e inviarlo al produttore della fodera, che, sulla base di queste informazioni, sarà in grado di selezionare il prodotto nel modo più accurato possibile.

Preparare la ciotola per l'aggiornamento

La domanda su come ripristinare correttamente il vecchio bagno in ghisa dovrebbe iniziare con la ricerca di come prepararlo per il restauro. È necessario iniziare con la rimozione dell'adesione ostruttiva dalla superficie.

Per fare questo, è necessario pulire accuratamente la ciotola dai residui della soluzione di sapone, rimuovere i depositi di calcare. Dopo questo, una grande carta vetrata pulisce delicatamente l'intera superficie del contenitore. Gli specialisti consigliano di prestare particolare attenzione ai bordi dei buchi tecnologici. Qui è desiderabile rimuovere tutto lo smalto ad una distanza di 3,5-5 cm dai bordi.

Tracce di ruggine su questi siti non dovrebbero rimanere. Lungo il perimetro del bagno è necessario riempire il parapetto. Ciò è necessario in modo che i lati del rivestimento si inseriscano saldamente e non si pieghino durante l'utilizzo dell'attrezzatura. Lo spessore delle lamelle è selezionato individualmente. Dovrebbe essere misurato quando il rivestimento è installato per il montaggio. In media, l'altezza dell'elemento è di circa 20 mm.

Forse alcune manipolazioni dovranno essere fatte con un rivestimento acrilico. Se le piastrelle di ceramica sono posate sui lati di un bagno in ghisa, dovrebbero essere smontate. Ma può essere fatto in modo diverso. Tagliare l'inserto acrilico. Anche se il bordo tagliato non è sufficientemente estetico, verrà chiuso con un plenum di drenaggio. Ma i costi di manodopera per l'installazione saranno incomparabilmente inferiori.

Di solito il rivestimento è rifinito con un piccolo spazio, a circa 0,3-0,5 cm dal muro. Questo è necessario in modo che il lato curvo quando si usa il bagno non produca suoni sgradevoli. Per determinare la dimensione del sottosquadro, è necessario sapere quanto il lato del rivestimento è più lungo del lato del bagno. Il taglio viene eseguito di una quantità pari alla dimensione del pannello incorporato nella piastrella più la metà della differenza tra la larghezza del rivestimento e il bagno.

È necessario tenere conto della curvatura delle pareti, che può influire in modo significativo sulla dimensione del taglio. Pertanto, la procedura guidata consiglia di eseguire le misurazioni con molta attenzione e di eseguire la rifinitura con una grande tolleranza, con la quale è possibile regolare la fodera alla dimensione desiderata. Per fare ciò, è necessario posizionare periodicamente la parte in posizione e livellare la tolleranza con qualsiasi strumento abrasivo.

La fase successiva: l'implementazione dei buchi tecnologici nel rivestimento. Deve essere messo in posizione e graffiato con un punteruolo, vale a dire, le prugne e gli straripamenti devono essere contrassegnati sulla ciotola. Devono corrispondere esattamente ai fori nella tazza di ghisa. Resta da determinare i diametri dei fori futuri con una bussola e li trapano usando una corona della dimensione desiderata. I bordi tagliati vengono accuratamente lavorati con materiali abrasivi.

Installazione e guarnizione di tenuta

Prima di montare il prodotto acrilico, la vasca da bagno deve essere rivestita con una massa adesiva. In questa qualità, si consiglia di utilizzare un mastice speciale, ma è anche possibile prendere la solita schiuma di montaggio. Quest'ultimo non solo fisserà il rivestimento in posizione, ma diventerà anche un isolamento aggiuntivo per le pareti e il fondo. Quando si utilizza la schiuma è necessario ricordare che nel corso della polimerizzazione si espande.

Ciò potrebbe causare gonfiore indesiderato sulla superficie del rivestimento. Se usi mastice, questo non accadrà. Oltre a questi materiali, il silicone può essere utilizzato anche per sigillare il troppo pieno e il trabocco. Deve essere chiaro che questo elastomero è un buon sigillante, ma non la migliore colla. Pertanto, se utilizzato, applicare uno strato di silicone sufficientemente grande.

Tanto che forma un cerchio con un diametro di almeno 15 cm attorno ai fori, altrimenti, quando compaiono carichi dinamici, il materiale inizierà a staccarsi, l'acqua colerà sotto il rivestimento, che porterà alla distruzione della schiuma e alla formazione di una fonte di infezione batterica. Tra le migliori composizioni per l'incollaggio del rivestimento ci sono mastici bicomponenti a base epossidica e adesivi elastici ad alta resistenza come AT-Metal o SikaBond.

Considera in dettaglio l'opzione con il montaggio di schiuma. Iniziamo con l'applicazione del sigillante. Viene applicato con un ampio anello attorno ai fori tecnologici e si allontana da essi di 15-20 cm. Subito dopo viene attivata la schiuma. La composizione è posta sulla ciotola in strisce da una distanza non superiore a 25 cm. In un primo momento, la schiuma viene posata sul fondo, poi sulle pareti. Alla fine del lavoro, la schiuma dovrebbe essere stratificata ad un'altezza di almeno 2,5 cm.

Non ci dovrebbero essere differenze di altezza e depressioni evidenti. In media, ci vuole un chilogrammo di bomboletta di schiuma. I maestri consigliano di prendere due contenitori da 750 g, questa quantità di materiale è esattamente sufficiente per tutto il bagno. Allo stesso tempo, sarà possibile ottenere la densità ottimale dell'adattamento del rivestimento e lo spazio sotto i lati del prodotto sarà ben compattato. Immediatamente dopo che la schiuma è stata applicata al bagno di ghisa, viene installato un rivestimento.

Deve essere correttamente premuto. Per fare ciò, il tessuto è posto sul fondo della ciotola, sopra il quale siede una persona, che con il suo peso preme la struttura in plastica sul metallo. È necessario premere con forza i lati e le pareti e quindi rimuovere la schiuma in eccesso sporgente. Sifone sul bagno dovrebbe essere messo al più presto possibile. Va notato che la lunghezza della vite di serraggio presa dalla vecchia apparecchiatura non sarà sufficiente.

Pertanto è necessario acquistare un nuovo fermo più lungo. Quindi un drenaggio viene posto al suo posto e subito dopo l'acqua fredda viene aspirata nel bagno fino all'orlo. Quindi l'attrezzatura dovrebbe stare in piedi almeno per un giorno. Si noti che i lati del rivestimento possono sollevarsi leggermente, quindi in 40-45 minuti. dopo che l'acqua era nel bagno, dovrebbero essere premuti delicatamente con una barra piatta.

Smalto freddo: la seconda vita del tuo bagno preferito

Un altro modo per ripristinare il bagno di ghisa è la smaltatura a freddo. Questo è un processo abbastanza semplice, che consiste nell'applicare una composizione speciale alla ciotola, che dopo l'indurimento si trasforma in un rivestimento di smalto. Il principale vantaggio del metodo è la sua economicità rispetto ad altri metodi di restauro. Inoltre, è possibile coprire la ciotola con tale smalto un numero illimitato di volte.

Gli svantaggi includono una lunga composizione di essiccazione. Per un'asciugatura completa, ci vorranno circa 4 giorni. Inoltre, lo smalto freddo è meno duraturo di quello rivestito in fabbrica. La sua durata di servizio è di un massimo di cinque anni, dopo i quali dovrà essere ripetuta la procedura di ripristino. Rispetto all'acrilico, questo smalto trattiene il calore peggio, quindi l'acqua nel bagno si raffredderà più rapidamente.

Come scegliere lo smalto

Le proprietà e la durabilità del rivestimento in smalto futuro dipendono direttamente dalla qualità della composizione. Gli esperti raccomandano che quando si sceglie di prestare attenzione ai seguenti punti:

  • Il metodo di applicazione dello smalto. In vendita puoi trovare soluzioni progettate per l'applicazione a rullo, pennello o per irrorazione. Quest'ultima opzione è particolarmente utile perché implica un'applicazione uniforme.
  • Tinta Hardener. La composizione per la smaltatura a freddo è un mezzo, raramente a tre componenti. Uno dei componenti è un indurente. Se è giallo scuro, marrone o rosso scuro, potrebbe apparire un'ombra indesiderata sul rivestimento finito.
  • Il tono dello smalto. Se lo si desidera, la composizione dello smalto può essere dipinta in qualsiasi colore. A tale scopo vengono utilizzate paste coloranti speciali, che possono essere vendute con smalto o separatamente. I master consigliano di selezionare la tonalità del rivestimento direttamente nella stanza in cui è installata l'apparecchiatura.
  • Set completo del kit di restauro. Più è pieno, meglio è. Insieme allo smalto possono essere venduti paste coloranti e strumenti speciali per preparare il bagno per il restauro.

La pratica dimostra che composizioni bicomponenti piuttosto dense, come Epoxin 51C ed Epoxin 51, sono le più adatte per l'applicazione con un rullo o un pennello, che riempiono abbastanza bene i piccoli difetti della base. La composizione finlandese Reaflex 50 o Rust-Oleum Specialty è adatta per il lavoro con la pistola a spruzzo. Spruzzo non provato male Whitest NEWTON.

Cucchiaio per la smaltatura

Inizia con la rimozione dello strato superiore lucido dello smalto. Per fare ciò, la superficie dovrà essere accuratamente lavorata con abrasivo per rimuovere circa 30-50 micron di gloss. Per lavoro, è possibile utilizzare carta abrasiva, polveri abrasive o smerigliatrice con una mola. Soprattutto rapidamente è possibile ottenere un risultato utilizzando un cerchio di petali in combinazione con una pasta abrasiva. Quest'ultimo può essere preparato da solo.

Per fare questo, prendere un sapone grattugiato e mescolare con una polvere abrasiva per sabbiatura in un rapporto di 1: 3. Coloro che sanno come restaurare i bagni in ghisa sono consigliati dai maestri per prendere le scorie di nickel sfregate, una frazione non superiore a 0,16-0,18 mm. I componenti sono ben miscelati e riempiti d'acqua. La pasta viene invecchiata per circa un giorno. Il risultato è una massa viscosa, simile ad una argilla abbastanza dura.

Viene trattata con l'intera ciotola e passa immediatamente il cerchio dei petali. Lo fanno ancora una o due volte finché la base diventa ruvida e opaca. Nota importante: lo smalto non deve essere completamente rimosso. Se la superficie diventa visibilmente più scura, il trattamento si interrompe. Dopodiché, la scodella dovrebbe essere lavata a fondo, troppopieno smontato e sifone, ripulito le aree non trattate e messo temporaneamente in posizione il sifone.

Il passo successivo è quello di sgrassare la superficie, ma è meglio eseguire l'attacco chimico. Rende poroso la struttura del rivestimento, elimina depositi di calcare profondi e macchie di ruggine. Di conseguenza, il nuovo rivestimento cade molto meglio e la sua durata è notevolmente estesa. Se ci sono macchie di ruggine persistenti sulla superficie, dovresti iniziare rimuovendole. Sono imbrattati con speciali solventi per ruggine, ad esempio Zincar o FAS.

Al completamento della reazione, la macchia si sfocerà e diventerà bianca. A questo punto dovrebbe essere lavato via con acqua. È importante farlo prima che la soluzione si asciughi, altrimenti la ruggine rimarrà nei pori del rivestimento. L'attacco viene effettuato in tre fasi. Innanzitutto, sulla superficie viene applicata una soluzione di acido cloridrico al 3,5%. Questa operazione viene eseguita più volte con un intervallo di 6-7 minuti. Dopo di ciò, la composizione viene accuratamente lavata e applicata candeggina, diluita con acqua a liquami.

La soluzione viene lasciata sulla base per 20 minuti, quindi lavata via. Quando si lavora con acido e calce si dovrebbe indossare un respiratore, i loro vapori sono velenosi. La superficie della ciotola viene asciugata con un asciugacapelli. Successivamente, lo sgrassaggio deve essere effettuato per rimuovere tutti i residui di reagenti e sostanze organiche. Per fare questo, un tovagliolo privo di lanugine è impregnato di tricloroetilene, benzina Kalosha o acetone. La ciotola viene accuratamente lavorata e quindi asciugata.

Applichiamo lo smalto sul bagno

Immediatamente prima della verniciatura, è necessario eseguire una pulizia a umido in bagno. Ciò consentirà di eliminare la polvere che può depositarsi sulla superficie dello smalto a secco. In questo caso, sullo strato lucido appariranno spiacevoli punti di massima, il che è altamente indesiderabile. Dopodiché, la porta del bagno deve essere chiusa permanentemente o la porta deve essere coperta di plastica.

Dopodiché, se necessario, prepara la composizione per il lavoro. Allo stesso tempo è necessario osservare rigorosamente tutte le istruzioni del produttore. La soluzione finita viene applicata sulla superficie della tazza. Il modo più semplice per farlo, se lavori con uno spray. La vernice viene spruzzata da una distanza di circa 30 cm. Vengono eseguiti brevi tratti incrociati. La soluzione dovrebbe inumidire leggermente la superficie.

Non è necessario applicare molta vernice. La ciotola è ricoperta da diversi strati di composizione. Questo dovrebbe essere fatto in modo uniforme. Il secondo strato viene applicato al primo in 15-20 minuti, tutti gli strati successivi vengono applicati a intervalli di 30 minuti. Dopo il completamento del lavoro, la ciotola dovrebbe asciugare completamente. Per fare questo, la porta del bagno è ben chiusa ed entra solo dopo un giorno. La colorazione dei pennelli è un po 'diversa.

Restauro di vecchi bagni: smalto, acrilico, rivestimento

Nel tempo, il bagno perde il suo aspetto attraente. Ci sono macchie e segni di ruggine, la lucentezza scompare e diventa ruvida al tatto. Tutto suggerisce che è ora di cambiare il vecchio bagno. E queste non sono piccole spese. Inoltre, quando si sostituisce un bagno, è impossibile fare a meno di riparare l'intero bagno, e le piccole spese si trasformeranno in quelle medie, o anche di grandi dimensioni. Ma c'è un'alternativa - il restauro del bagno fai-da-te. Ci sono un gran numero di materiali sul mercato con i quali puoi aggiornare indipendentemente il tuo bagno con la giusta qualità.

Metodi di restauro del bagno

Ora ci sono tre metodi per ripristinare i vecchi bagni:

1. Restauro della superficie smaltata del bagno.

2. Restauro con acrilico liquido.

3. Restauro installando il rivestimento.

Metodo 1: smaltatura ordinaria

Bagni in ghisa e acciaio smaltati - i tipi più comuni di bagni nei nostri appartamenti. Sono prodotti in conformità con GOST 18297-96, che è in funzione dal 1997. Secondo questo GOST, la garanzia sui bagni è di 2 anni. Ma come dimostra la pratica, lo smalto su di loro non viene conservato per più di 10 anni di utilizzo.

Lo smalto nei bagni in fabbrica è piuttosto semplice. In primo luogo, la superficie esterna è incandescente, quindi la polvere di smalto viene setacciata sulla superficie interna e lasciata riposare per un po 'di tempo per sinterizzare la polvere con il metallo. Riscaldare di nuovo la superficie esterna fino a quando la polvere non si scioglie. Il risultato è un rivestimento smaltato liscio e lucido. È chiaro che a casa questo metodo di restauro del bagno in ghisa, così come quello in acciaio, non è adatto.

Perché lo smalto di solito si consuma?

L'usura della superficie smaltata si verifica in seguito a due fattori:

  • L'uso di detergenti contenenti polveri abrasive o sostanze con inclusioni di cloro.
  • L'uso di reagenti chimici durante la pulizia delle reti idriche.

Come risultato di molti anni di esposizione a questi fattori, la superficie smaltata del bagno diventa più sottile, diventa ruvida e comincia a arrugginire.

Restauro della superficie smaltata

Il restauro dello smalto fai-da-te è un processo abbastanza semplice. Si compone di due fasi: preparazione della superficie e applicazione di un nuovo strato di smalto.

Cosa è necessario per il lavoro?

Avrai bisogno dei seguenti strumenti e materiali:

  • la trapano elettrico con un ugello nella forma di una mola;
  • polvere abrasiva;
  • carta vetrata;
  • convertitore di ruggine (ad esempio "Tsinkar");
  • uno sgrassatore (ad esempio, Nefras);
  • tovagliolo privo di lanugine;
  • spazzole fatte di setole naturali o spray;
  • respiratore e guanti;
  • smalto, preferibilmente bicomponente (smalto più indurente).

Fase preliminare: preparazione della superficie

Fase molto importante Più accuratamente la superficie del bagno viene pulita, migliore sarà il nuovo strato di smalto.

  1. il vecchio smalto è cosparso di polvere abrasiva e pulito con carta vetrata o con una mola montata su un trapano elettrico;
  2. trattare le aree interessate da corrosione, convertitore di ruggine, trattenere per mezz'ora, quindi pulire con carta vetrata;
  3. lavare lo smalto e le patatine con acqua;
  4. trattare a fondo il bagno con uno sgrassatore usando un panno privo di lanugine;
  5. riempire il bagno con acqua calda e lasciarlo scaldare per 10 minuti;
  6. scolare e asciugare con un panno privo di lanugine; assicurarsi che nessun residuo o altri elementi estranei siano lasciati sulla superficie.

Il palco principale: l'applicazione dello smalto

  1. secondo le istruzioni del produttore, lo smalto e l'induritore vengono miscelati in una certa proporzione e miscelati accuratamente;
  2. mettere il primo strato di smalto con un pennello o uno spray;
  3. mantenere un certo periodo di tempo secondo le istruzioni;
  4. metti un secondo strato di smalto.

Questo processo di restauro bagno smaltato con le sue mani finisce. Si consiglia di resistere almeno una settimana prima dell'inizio del funzionamento del bagno. Ci vuole così tanto tempo per completare la polimerizzazione dello smalto.

La vita del nuovo smalto sarà di circa 6-8 anni.

Metodo 2: ripristino del bagno con acrilico liquido

Questo metodo di restauro del bagno è apparso relativamente di recente, grazie alla comparsa di un materiale speciale - vetroso.

Cosa restauriamo?

Stakril è un materiale acrilico bicomponente progettato specificamente per il restauro del bagno. Rappresenta l'acrilico stesso e un indurente fornito separatamente. Quando si combinano acrilico e indurente, inizia il processo di polimerizzazione e, quando viene applicato sulla superficie, la composizione si trasforma in un film acrilico di alta qualità con uno spessore da 4 a 6 mm.

Vantaggi di Stakril

Stakril ha tre proprietà notevoli che lo aiutano a ripristinare il bagno in modo rapido ed efficace:

1. Viscosità

Il coefficiente di viscosità scelto in modo ottimale di glassryl contribuisce a realizzare un rivestimento acrilico di 4 mm di spessore sulle pareti del bagno e 6 mm sul fondo senza troppa fatica.

2. Fluidità

L'effetto di fluidità consente al vetro di avvolgere indipendentemente la superficie del bagno e di distendersi in modo uniforme.

3. Polimerizzazione ritardata

Grazie a questa qualità, è possibile eseguire in modo sicuro e relativamente confortevole il restauro del bagno, senza temere che l'acrilico si indurisca troppo rapidamente.

Dopo la polimerizzazione, la superficie acrilica ha una resistenza meccanica e all'impatto, molto meglio di una fodera acrilica o di uno strato smaltato.

Tecnologia delle prestazioni

La tecnologia di restauro dei bagni con acrilico liquido è ancora più semplice del processo di smaltatura e consiste nel seguente:

1: preparazione della superficie

Questo stadio non differisce dal restauro della superficie smaltata. Ripeti gli stessi passaggi. Quindi scollegare il sifone e posizionare un contenitore sotto il lavandino, dove scorre l'eccesso di acrilico.

2: applicazione di acrilico liquido

  • prepariamo una miscela acrilica secondo le istruzioni del produttore;
  • versare lentamente il composto finito sul bordo superiore del bagno, non appena il getto raggiunge il centro, iniziamo a muovere dolcemente il flusso di glassryl intorno al perimetro del bagno;
  • quando il cerchio si chiude, ripetiamo la procedura, partendo dal centro.

Il processo di ripristino di massa dovrebbe avvenire continuamente, per questo è necessario prendere la capacità per il vetro delle dimensioni appropriate. Non dovresti salvare - è meglio versare un po 'più acrilico di quanto non mancherà, l'extra andrà nel contenitore sotto il foro di scarico.

L'acrilico è polimerizzato, a seconda del tipo, da uno a quattro giorni. Scegli stakril con un lungo tempo di asciugatura, in questo caso la superficie acrilica sarà migliore.

La durata del bagno restaurato sarà di circa 20 anni.

Metodo 3: ripristino del bagno con il rivestimento

Il metodo di restauro più semplice, ma anche il più costoso, è l'installazione del rivestimento. Inoltre, per ripristinare il bagno completamente con le proprie mani con questo metodo è impossibile, dal momento che il rivestimento è fabbricato in fabbrica.

C'è un'opzione per ordinare la produzione di un rivestimento per un bagno specifico nell'impresa e installarlo da solo.

La tecnologia di installazione del rivestimento è la seguente:

  1. pulire accuratamente e sgrassare la superficie del bagno;
  2. inserire la fodera nella vasca da bagno;
  3. controllare la correttezza dei fori di scarico docking;
  4. rivestimento di potatura lungo la linea di rivestimenti;
  5. mettere una colla speciale sulla superficie interna del bagno e il lato esterno del rivestimento e ancorarli;
  6. i giunti sono inoltre sigillati con silicone.

Dopo aver installato il rivestimento, l'acqua fredda viene versata nel bagno e conservata per un giorno. Successivamente, il bagno restaurato è pronto per l'uso.

Il rivestimento ti servirà fino a 10 anni.

Quanto costa un restauro del bagno?

In conclusione, condurremo un'analisi comparativa del costo del restauro del bagno, sulla base dei metodi discussi sopra.

Bagno di smalto

Il costo dello smalto di alta qualità "Reaflex 50" prodotto dalla società finlandese "Tikkurila" è di 550 rubli per 1 kg. Il set russo per il restauro di "Svetlana" costa 750 rubli. Di conseguenza, dovrai pagare 1.300 rubli.

Restauro di massa

Se acquisti un kit per il restauro del bagno con acrilico liquido, ad esempio Plastall, costerà circa 2000 rubli. In esso, tra l'altro, c'è tutto il necessario per il lavoro indipendente, anche un CD con una lezione video.

Fodera acrilica

Il costo della colla e dell'adesivo polimerico varia da 2.800 a 3.000 rubli.

L'opzione migliore è il metodo di ripristino di massa, in cui si ottiene un rivestimento bello e durevole per pochi soldi. Inoltre, uno di questi metodi è molte volte più economico rispetto all'acquisto e all'installazione di un nuovo bagno.

strumenti

Vecchio impianto idraulico non rappresentativo - non è un motivo per sostituirlo. Esistono diversi metodi efficaci e poco costosi per il restauro dello smalto. Affinché la rinnovata "jacuzzi" duri ancora per diversi anni, è necessario aderire alla tecnologia di recupero e seguire le raccomandazioni di base per la cura del bagno.

Restauro del vecchio bagno: la scelta del metodo

Il nuovo bagno bianco come la neve perde nel tempo la sua bellezza - la superficie diventa ruvida, la lucentezza scompare, il giallo e le macchie appaiono. È necessario sostituire l'impianto idraulico. Tuttavia, una riparazione completa e l'acquisto di un nuovo bagno sono un evento costoso. È molto più facile ripristinare il rivestimento di acciaio o ghisa.

I tre metodi di riparazione di un vecchio bagno sono i più popolari:

  • lavorazione con smalto bicomponente;
  • "Bagno sfuso" di acrilico;
  • rivestimento di installazione.

Ogni metodo ha le sue caratteristiche.

La smaltatura in bagno è un'opzione di restauro economica che elimina efficacemente rugosità, ingiallimento, ruggine e piccoli graffi. Lo smalto non è adatto in presenza di grandi difetti: peeling del rivestimento, presenza di trucioli e graffi profondi.

I principali vantaggi del rivestimento smaltato del vecchio bagno includono:

  • basso costo;
  • lo strato di smalto non nasconde il volume del bagno;
  • per completare il restauro, non è necessario smontare il sifone e le piastrelle lungo i lati della vasca.
  • se lo smalto viene applicato male, i segni del pennello possono rimanere;
  • tempo di asciugatura - 3-4 giorni;
  • non maschera i danni maggiori;
  • la durata del rivestimento è fino a 5 anni.

L'acrilico sfuso viene applicato alle pareti senza pennello mediante un flusso uniforme. L'uso di acrilico liquido ha diversi vantaggi:

  • la vasca da bagno aggiornata non ingiallirà col tempo;
  • il rivestimento è resistente ai prodotti chimici domestici e alla formazione di corrosione;
  • materiale adatto per il restauro di diversi bagni;
  • non si formano macchie sulla superficie;
  • il restauro non richiede lo smantellamento del vecchio bagno;
  • l'acrilico non lascia passare l'aria, quindi il rivestimento è liscio senza bolle d'aria;
  • lunga durata - circa 15 anni;
  • il rivestimento acrilico è resistente ai danni meccanici e ai trucioli;
  • L'acrilico ad alto isolamento termico mantiene il calore e l'acqua non si raffredda rapidamente.

Argomenti contro il "bagno":

  • prima dell'elaborazione è necessario smantellare lo scarico;
  • l'acrilico ripete le irregolarità della ciotola;
  • il rivestimento non tollera temperature molto elevate;
  • lungo periodo di asciugatura - 4 giorni.

È importante! Quando si utilizza vetro di scarsa qualità e la non conformità con la tecnologia di finitura, si possono formare delle bolle che porteranno successivamente alla deformazione del nuovo rivestimento.

L'installazione di un rivestimento acrilico in un bagno vecchio stile è il metodo di recupero più costoso. Di norma, l'inserto viene creato dal singolo ordine sotto i parametri dell'impianto idraulico. Non è consigliabile eseguire questo metodo di ripristino da soli: errori di installazione riducono la durata e la facilità d'uso del bagno.

I vantaggi del "bagno nel bagno":

  • installazione rapida;
  • la capacità di nascondere trucioli e altri difetti;
  • Il rivestimento è caratterizzato da tutte le caratteristiche positive dell'acrilico: levigatezza del rivestimento, capacità di calore e senza pretese di cura.

Svantaggi di questo metodo di recupero:

  • costo elevato del rivestimento;
  • prima di ripristinare il vecchio bagno, sarà necessario rimuovere la piastrella adiacente all'impianto idraulico;
  • riduzione del volume netto della tazza;
  • la difficoltà di fare il lavoro da soli.

Guida dettagliata alla smaltatura in bagno

Smalto di alta qualità - la base della durata del bagno

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alla scelta dello smalto. Gli esperti raccomandano l'uso di strumenti appositamente sviluppati:

  1. I kit Svetlana e Fantasy di Random House contengono: smalto bicomponente, indurente, agente per la preparazione delle superfici. Il set "Svetlana" include combinazioni di colori che consentono di aggiungere qualsiasi sfumatura al rivestimento.
  2. "Epoxin-51" e "Epoxin-51C": uno strumento a due componenti applicato con un pennello. Vernice resistente ai disinfettanti. Il tempo di indurimento di Epoxin-51 è di 48 ore e l'Epoxin-51C è di 24 ore. La composizione evita la comparsa di giallo, riparazioni danneggiate e piccole crepe.
  3. "Reaflex" di Tikkurila fornisce un'elevata adesione dello smalto secondario alla base del bagno. Il materiale è liquido, quindi è necessario applicare almeno 4 strati. Solo con questa tecnologia sarà in grado di bloccare il giallo. Ogni strato successivo viene applicato dopo aver asciugato il precedente.

Consiglio. Gli esperti raccomandano di scegliere il colore dello smalto secondo il tono originale. È necessario capire che sarà possibile ricolorare un bagno bianco praticamente in qualsiasi colore, e non sarà possibile cambiare l'ombra di un bagno scuro in uno chiaro.

Strumenti e materiali necessari

Per il lavoro di restauro dovrebbe essere preparato:

  • trapano elettrico e ugello (spazzola) per la pulizia del vecchio rivestimento;
  • abrasivo;
  • acido ossalico;
  • smalto bicomponente;
  • agente sgrassante superficiale;
  • pennello per applicare la larghezza dello smalto di 7 cm - è meglio raccogliere un inventario di media durezza con setole naturali;
  • respiratore o maschera antigas;
  • nastro per mascheratura, polietilene;
  • polvere abrasiva.

Preparazione delle superfici

Prima di ripristinare il vecchio bagno a casa, è necessario rimuovere il vecchio rivestimento:

  1. Coprire le piastrelle adiacenti con plastica e colla con nastro adesivo.
  2. Inumidire la superficie del bagno e cospargere con polvere abrasiva.
  3. Carta vetrata o smerigliatrice per pulire il vecchio rivestimento.
  4. Lavare la polvere e la schiuma.
  5. Trattare il rivestimento con acido ossalico. Neutralizzare con acido di sodio.
  6. Nel bagno comporre l'acqua calda e lasciare per dieci minuti.
  7. Scolare e asciugare. Per accelerare il processo di asciugatura, la ciotola può essere riscaldata con un potente asciugacapelli.
  8. Patatine e buche per la lavorazione del mastice d'auto. Dopo aver asciugato lo strato, carteggiare la base con carta vetrata.
  9. Aspirare la superficie, pulire la copertura con un panno e sgrassare con un solvente.
  10. Rimuovere il tubo della doccia, coprire i rubinetti con un foglio.
  11. Smontare il sifone e drenare.
  12. Sotto il bagno al posto dello scarico per mettere il serbatoio, che drenerà lo smalto.

Trattamento bagno allo smalto

Dopo aver sgrassato il bagno, puoi iniziare ad applicare lo smalto. Il lavoro può essere suddiviso in più fasi.

  1. Secondo le istruzioni, la vernice e la vernice mescolano l'indurente e la base per ottenere una consistenza omogenea.
  2. Prima di usare il pennello, è necessario controllare la qualità dell'attacco delle setole spazzandolo più volte con la mano - non dovrebbe sgretolarsi. Si consiglia di immergere il pennello per 24 ore in acqua prima di applicare la vernice.
  3. Pennello immergere nello smalto, immergendolo a metà della lunghezza del palo.
  4. L'ordine di colorazione nella direzione dall'alto verso il basso.

Di norma, per ottenere un risultato stabile, è necessario applicare 3-4 strati. Le reggette di montaggio e il funzionamento del bagno sono possibili in 4-5 giorni.

È importante! È auspicabile eseguire il restauro nella stagione calda e secca. Per il periodo di asciugatura le finestre dovrebbero essere aperte. I bambini e gli animali domestici nella stanza non dovrebbero essere.

Come aggiornare un bagno con acrilico

La tecnologia del bagno con stakrilom è sotto molti aspetti simile al trattamento dello smalto. La preparazione della superficie è la stessa del metodo precedente. Successivamente, è necessario dissolvere l'acrilico liquido:

  1. Aggiungere un indurente al contenitore acrilico e mescolare bene.
  2. Lasciare la composizione per 10 minuti e re-mixare.

Dopo aver pulito il bagno e preparato il vetro, l'impianto idraulico viene ripristinato:

  1. Dalla capacità generale di versare una parte di acrilico in un bicchiere conveniente.
  2. Inizia a versare il composto dall'angolo superiore della ciotola. Quando l'acrilico ha raggiunto il centro della parete del bagno è necessario spostare lentamente il contenitore. Se necessario, versare il vetro nel bicchiere.
  3. Quando l'intero bagno viene elaborato attorno al perimetro, ripetere la procedura, iniziando a versare l'acrilico dal centro dell'impianto idraulico.
  4. Formare bolle o noduli a livello con una spatola di gomma o un pennello.

Il tempo di asciugatura del vetro dipende dalla composizione del materiale e dalla temperatura dell'aria nella stanza.

L'installazione del rivestimento è il metodo di restauro più rapido.

Se c'è un danno significativo, la smaltatura ripetuta o il trattamento acrilico potrebbero non dare il risultato atteso. Per non dover rimuovere il vecchio bagno, il restauro dovrà essere eseguito con il rivestimento.

Per selezionare un pallet pronto o ordinato, è necessario eseguire correttamente cinque misurazioni:

  • a figura intera - la distanza tra i bordi dei lati del bagno;
  • lunghezza interna - la lunghezza massima all'interno della ciotola;
  • la larghezza del serbatoio vicino allo scarico;
  • larghezza del bagno nella parte posteriore;
  • profondità del bagno - per calcolare sopra il lavandino, posizionare una barra uniforme attraverso la ciotola e misurare la distanza dal fondo.

Procedura di installazione:

  1. Eventi preparatori:
    • smantellare il lato e le piastrelle adiacenti al bagno;
    • rimuovere lo scarico dell'acqua inferiore e superiore;
    • pulire la vecchia carta vetrata smerigliata o smerigliatrice con un ugello abrasivo;
    • sgrassare la superficie.
  2. Layout del rivestimento:
    • inserire nel bagno, segnare i bordi dei lati e la fissazione del cablaggio;
    • tagliare la fodera attorno al perimetro;
    • preparare buchi tecnici.
  3. Installazione della fodera acrilica:
    • ri-sgrassare la superficie del vecchio bagno;
    • attorno al foro di troppopieno e di scarico, applicare la schiuma di montaggio - sul fondo la distanza tra le strisce è 4-5 cm, le strisce verticali con intervalli di circa 10 cm;
    • schiuma i lati del perimetro;
    • montare il pallet e premere verso il basso il rivestimento;
    • rimuovere la schiuma in eccesso dal foro di scarico;
    • installare le prugne e riempire il bagno con acqua.

È importante! Il fissaggio dell'impianto idraulico deve essere eseguito con molta attenzione. Un bullone serrato può causare la rottura di un rivestimento e l'accumulo di acqua tra i rivestimenti è una conseguenza di elementi di fissaggio insufficientemente forti.

È auspicabile eseguire un restauro completo degli impianti idraulici per sostituire le gambe del vecchio bagno. Il kit finito può essere acquistato presso il negozio o fare da supporto ai profili metallici.

Correzione di difetti minori nel bagno

I singoli difetti del bagno possono essere mascherati localmente, senza ricorrere al completo ripristino degli impianti idraulici. Le raccomandazioni di esperti aiuteranno nel più breve tempo possibile a ripristinare le aree danneggiate.

Attraverso i fori. Chiudere una tale crepa si rivelerà epossidica e applicare una miscela di rinforzo sulla parte superiore. Per il restauro del bagno è necessario un kit di riparazione speciale.

Scheggiato e graffiato Procedura di eliminazione dei difetti:

  1. Trattare l'area con un convertitore di ruggine, quindi pulire la superficie con una polvere.
  2. L'acetone sgrassa la superficie.
  3. Stecca scheggiata con stucco per auto e lucidata.
  4. Dipingi sulla vernice della zona.

Pulizia del bagno senza danni alla copertura

Un trattamento accurato e una pulizia regolare del rivestimento del bagno contribuiranno a preservare l'estetica e l'aspetto attraente dell'impianto idraulico. Basta essere guidati da semplici consigli:

  1. Lo smalto e il rivestimento acrilico sono suscettibili agli abrasivi, quindi è necessario scegliere un detergente "morbido". È importante escludere ammoniaca, polvere, cloro, acetone e altri componenti aggressivi che contengono detergenti.
  2. Dopo la pulizia, sciacquare la superficie con abbondante acqua.
  3. Non è consigliabile fare il bagno agli animali nella vasca da bagno - artigli affilati possono lasciare graffi visibili. Non puoi mettere nella ciotola pentole e secchi in metallo.
  4. Il pericoloso nemico di Acrylic è la ruggine sul miscelatore e gli elementi idraulici in metallo. La superficie acrilica assorbe il giallo, che in seguito risulta molto difficile da rimuovere. Pertanto è impossibile prevenire la formazione di calcare e spesso asciugare l'impianto idraulico. L'acqua non deve gocciolare dal rubinetto: il foro di scarico inizierà a arrugginirsi rapidamente.

Un recupero completo del bagno è un processo piuttosto complicato che richiede determinate abilità dall'esecutore. In assenza di esperienza, la probabilità di errori è alta. I maestri dei novizi sono meglio usati per il restauro del metodo di acrilico sfuso.